Flavio Insinna costretto dalla Rai a scusarsi per la gaffe a L’Eredità

Flavio Insinna è finito nuovamente al centro delle polemiche per una gaffe commessa a livello autoriale durante la prima puntata della stagione de 'L'Eredità'. Il conduttore è stato costretto a scusarsi dopo le numerose proteste

Pubblicato da Chiara Podano Lunedì 1 ottobre 2018

Flavio Insinna costretto dalla Rai a scusarsi dopo le polemiche sollevate dal pubblico per una gaffe andata in onda lo scorso lunedì a L’Eredità. Il conduttore è dovuto correre ai ripari dopo essere stato criticato da un’importante fetta di telespettatori, così nella serata di sabato, l’attore romano si è scusato per l’errore commesso durante il quiz show di Rai 1.

Ha suscitato ironia, ma anche rabbia la gaffe di Flavio Insinna a L’Eredità. La rete e i telespettatori in generale hanno protestato e presentato rimostranza, così da Viale Mazzini è arrivata la richiesta di limitare i danni.

Flavio Insinna, gaffe a L’Eredità: costretto alle scuse

Durante la prima puntata della stagione de L’Eredità andata in onda lo scorso lunedì è stata posta una domanda che prevedeva una risposta completamente sbagliata, ma considerata giusta dagli autori del gioco: ‘È famosa quella di Arezzo’, era il quesito del quiz show. La risposta della concorrente Silvia è stata: ‘La Quintana’.

Flavio Insinna si è complimentato con la partecipante: ‘Bravissima’ e il quiz è andato avanti come se non fosse accaduto nulla. La Quintana è un torneo cavalleresco ed una manifestazione storica in costume che si svolge a Foligno, la rievocazione storica ha luogo anche ad Ascoli Piceno, mentre ad Arezzo è celebre la Giostra del Saracino.

L’errore è stato subito colto dai telespettatori aretini. Sui social è così partita la gogna mediatica nei confronti degli autori del quiz, a metterci la faccia è stato però Insinna e così il caso è divenuto l’ennesimo pretesto per criticare il presentatore de ‘L’Eredità’.

L’Istituzione Giostra è passata all’azione e ha inviato alla Rai una richiesta di rettifica al fine di tutelare la manifestazione che si svolge ad Arezzo.

Se si cerca la parola ‘Quintana’ sul dizionario Treccani oltre alla definizione del termine, si legge: ‘Dal 1931 la quintana è rinnovata ad Arezzo da cavalieri che gareggiano in rappresentanza degli antichi quartieri cittadini; dal 1955 si svolge anche ad Ascoli Piceno’, sempre sullo stesso dizionario è indicato: ‘la g. del Saracino (detta anche quintana)’. Dunque gli autori de L’Eredità potrebbero essere stati tratti in inganno.

Quintana definizione

Viale Mazzini è corsa ai ripari e ovviamente Flavio Insinna si è scusato. ‘Qualche sera fa c’è stato un errore sulla Quintana. La Quintana per la città di Arezzo è la Giostra del Saracino. La Quintana è tipica di Foligno e Ascoli Piceno. Se ci siamo dimenticati qualcosa continuate a scriverci. L’Eredità è fatto anche per imparare le cose. Evviva la Quintana, evviva tutti. Grazie per la segnalazione’, detto l’attore romano durante la puntata del quiz show di sabato sera.