Filippo Magnini, incidente in moto: ‘Un’auto mi ha tagliato la strada’

Imprevisto senza gravi conseguenze per Filippo Magnini: un incidente in moto con un'auto che gli ha tagliato la strada poteva finire molto male, e invece l'ex nuotatore se l'è cavata con un polso ingessato e un ematoma sotto il bacino.

Pubblicato da Raffaele Dambra Lunedì 1 ottobre 2018

Filippo Magnini, incidente in moto: ‘Un’auto mi ha tagliato la strada’
Filippo Magnini sul red carpet del Roma Film Festival 2017. / Ansa

Brutta disavventura per l’ex nuotatore Filippo Magnini: un’incidente in moto gli ha rovinato la domenica impedendogli di partecipare al raduno motociclistico per beneficenza ‘Gentleman’s ride’, dov’era atteso tra gli ospiti d’onore. Ma cos’è accaduto di preciso? La dinamica l’ha raccontata su Instagram lo stesso campione del mondo 2005 e 2007 dei 100 stile libero, spiegando che in fondo poteva andargli peggio dato che l’impatto è avvenuto con un’auto a un incrocio.

‘Oggi speravo di divertirmi alla ‘Gentleman’s ride’ con i miei amici, ma un’auto che non dava la precedenza mi ha tagliato la strada’, ha scritto uno sconsolato Filippo Magnini su Instagram, ‘Risultato: polso ingessato e grosso ematoma sotto il bacino. Qualcuno mi ha detto che sono stato fortunato: sì ok, ma a dire la verità non mi è andata così bene. Io ero in moto, passavo con il semaforo verde e non mi sento fortunato a essere stato preso da un’auto! Sicuramente poteva andare peggio, molto peggio, e alla fine dico anch’io che mi è andata bene, ma fortunato proprio no!’

View this post on Instagram

GUIDARE NON È UN DIRITTO, È UNA RESPONSABILITÀ!!😡 Oggi speravo di divertirmi alla @gentlemansride con i miei amici @riccardopozzoli @fabioattanasio (ci rifaremo!!) ,ma un auto che non dava la precedenza mi ha tagliato la strada ! Risultato polso ingessato e grossa botta/ematoma diciamo sotto il bacino! Qualcuno mi ha detto... "sei stato fortunato!" E io: " SI" . Ma a dire la verità non mi è andata bene! Io ero in moto ,passavo con il semaforo verde e non mi sento fortunato ad essere stato preso da un auto! Sicuramente poteva andare peggio, quello si ,molto peggio e qui dico che mi è andata bene🙏 ma fortunato no! Ragazzi 1000 occhi in strada SEMPRE perché potete farvi male ma sopratutto FARE MALE! 💥 #sicurezza #strada #no #stop #safe #motorbike #life #tnks #prontosoccorso #milano

A post shared by Filippo Magnini (@filomagno82) on

Filippo Magnini ha corredato il post con un’immagine scattata al Pronto Soccorso di Milano, città dove è accaduto il sinistro, mostrando il povero polso ingessato. Centinaia di fan hanno commentato la foto tirando un sospiro di sollievo con lui per il pericolo scampato e augurandogli pronta guarigione.

Certamente per Filippo Magnini l’incidente in moto rappresenta una rottura di scatole, ma presto (esattamente il 15 ottobre) sarà chiamato ad affrontare una prova ben più dura al Tribunale Nazionale Antidoping, che dovrà giudicare la richiesta della Procura NADO (National Anti-Doping Organizations) di squalificarlo per ben 8 anni per uso o tentato uso di sostanze dopanti. L’eventuale squalifica sarebbe per Magnini, che nel frattempo è stato scagionato dalla Procura nel processo al nutrizionista Guido Porcellini, del tutto simbolica, visto che il nuotatore ha lasciato già da un anno l’attività agonistica.

Fortunatamente, tra tanti guai (mettiamoci anche la rinuncia forzata a Pechino Express 7), da qualche mese Magnini può contare sull’amore della sua nuova fidanzata Giorgia Palmas, che come dichiarato in varie interviste gli sta offrendo un valido supporto anche dal punto di vista psicologico per superare il difficile periodo (nella vicenda doping Filippo si è sempre dichiarato innocente).