Antonella Elia: ‘Non sono diventata mamma perché mi sento inadeguata’

Lo sfogo di Antonella Elia: 'Non sono diventata mamma perché mi sento inadeguata al ruolo, però mi sarebbe piaciuto avere un marito e dei figli'. Ma se per i bimbi ormai è tardi, ha ancora tanto tempo per trovare l'uomo della sua vita. Magari con l'aiuto di Carlo Conti...

Pubblicato da Raffaele Dambra Venerdì 28 settembre 2018

Antonella Elia: ‘Non sono diventata mamma perché mi sento inadeguata’
Antonella Elia sorridente alla presentazione di Tale e Quale Show 2018. / Ansa

Molti si chiedono come mai una bella donna come Antonella Elia non sia mai diventata mamma, e la risposta l’ha data la stessa showgirl, attualmente ‘protagonista’ (si fa per dire: un ultimo e un penultimo posto nelle prime due puntate) dell’edizione 2018 di Tale e Quale Show su Rai 1. L’ex valletta di tre santoni della TV italiana come Corrado, Raimondo Vianello e Mike Bongiorno ha rivelato infatti di aver deliberatamente evitato di avere figli ritenendosi inadeguata al ruolo di madre. E ora che a 55 anni il tempo è ormai scaduto, resta solo il rimpianto per una scelta che poteva essere diversa.

‘Sì, mi dispiace non essere diventata mamma’, ha confermato Antonella Elia al settimanale Nuovo TV, ‘Non ho fatto figli perché mi sono sempre sentita inadeguata, diversa e non adatta socialmente e biologicamente. Però, ripensandoci, sarebbe stato bello avere un marito e dei figli’.

A dire il vero fino a pochi mesi fa Antonella Elia era fidanzatissima da quattro anni con Fabiano Petricone, professore all’Accademia delle Belle Arti di L’Aquila, e molti pensavano che questa storia d’amore potesse presto sfociare in un matrimonio. E invece non è andata così (non si conoscono i motivi della rottura), ‘anche se Fabiano resta mio amico ed è l’uomo più intelligente che abbia mai incontrato’, ha dichiarato recentemente la biondina torinese.

Ora quindi Antonella Elia è single e nonostante abbia espresso la volontà di conservare l’attuale status molto a lungo, perché alla sua età gli ormoni si sono ormai calmati, sembra intenzionata a chiedere aiuto a Carlo Conti per trovare finalmente l’uomo della sua vita: ‘Spero che Carlo mi prenda sotto la sua ala protettrice e magari si preoccupi anche del mio stato di zitella perenne’, ha detto tra il serio e il faceto, ‘Lui è il conduttore classico, garbato ed elegante. È uno di casa ma di alto livello e potrebbe essere perfetto per questa missione ad alto rischio. In fondo anche gli altri conduttori storici con cui ho lavorato si preoccupavano della mia situazione sentimentale’.

E ha tracciato pure un identikit del suo maschio ideale: ‘Considerando che vengo da esperienze tipo L’Isola dei famosi e Pechino Express e che le mie passioni sono la natura e l’avventura, a questo punto sogno una specie di Indiana Jones’.

Carlo Conti è avvisato…