Cristiano Malgioglio a Lory Del Santo: ‘Il GF Vip non è la giusta terapia’

L'avvertimento di Cristiano Malgioglio a Lory Del Santo: 'Il GF Vip non è la giusta terapia per affrontare la morte di tuo figlio, non andarci. Sarai in uno spazio senza amici, senza connessioni con il mondo, sola e segregata'. Chissà se la showgirl accetterà il consiglio di Malgy.

Pubblicato da Raffaele Dambra Mercoledì 26 settembre 2018

Cristiano Malgioglio a Lory Del Santo: ‘Il GF Vip non è la giusta terapia’

Per la grande star della scorsa edizione, Cristiano Malgioglio, Lory Del Santo non dovrebbe partecipare al GF Vip 3: il popolare Malgy, che ben conosce le dinamiche del reality, ritiene infatti che vivere 24 ore su 24 sotto le telecamere, e per giunta in compagnia di persone estranee, non sia la terapia giusta per affrontare la terribile perdita del figlio Loren. Come avrete probabilmente letto, la Del Santo, che non è ancora entrata nella casa (potrebbe farlo la settimana prossima), ha espresso il desiderio di partecipare comunque al Grande Fratello Vip, nonostante il recente lutto, come ‘terapia’ per superare il dolore. Ma per Malgioglio non è una buona idea.

‘Il Grande Fratello è senza dubbio una vetrina immensa e a me ha regalato una seconda giovinezza, ma non è facile’, ha spiegato Cristiano Malgioglio al settimanale Chi, ‘Sono traumatizzato per quello che è successo a Lory Del Santo, ma secondo me non dovrebbe partecipare, anche se pensa che possa essere una cosa buona per lei. E invece no, non lo sarebbe né per lei, né per gli altri concorrenti del GF Vip 3’.

E Malgy spiega pure perché, con parole tutto sommato condivisibili: ‘Nel reality ci sono strategie, momenti particolari, accadono tante cose. Io concorrente, vedendo una madre che ha perso un figlio da poco, le starei vicino e la coccolerei. Però non sarebbe più un Grande Fratello gioioso. La casa del GF Vip non è una terapia: al massimo puoi guarire dall’abbandono del marito (o dai demoni interiori come è successo a Daniele Bossari, ndr), ma la perdita del figlio è una sofferenza del cuore immensa’.

Anche perché l’esperienza nella casa, dove si resta segregati per settimane, è più divertente per chi la guarda in TV che per chi la vive direttamente: ‘Capisco benissimo che Lory Del Santo voglia andare là dentro per dimenticare, ma tra quelle mura non si dimentica niente: sei in uno spazio senza amici, senza connessioni con il mondo, sei solo e segregato e talvolta ti viene pure l’angoscia. A me dispiace perché Lory è una donna che ha bisogno di affetto, ma lì non c’è affetto, c’è un meccanismo che non è facile affrontare’.

Chissà se dopo queste parole di Cristiano Malgioglio, Lory Del Santo desisterà o meno dal partecipare al Grande Fratello Vip 3. Certo, l’attesa del pubblico è molto alta, ma probabilmente questo è uno di quei casi in cui dovrebbe prevalere soltanto il buon senso. O no?