Patrizia De Blanck: ‘Ho rischiato la vita, le lacrime per la morte del mio cane hanno fatto infezione’

Patrizia De Blanck ha rischiato di morire per un'infezione agli occhi, l'intervento della figlia Giada è stato provvidenziale e le ha salvato la vita. La contessa ha raccontato la terribile esperienza vissuta la scorsa estate nello studio di 'Pomeriggio Cinque'

Pubblicato da Chiara Podano Venerdì 21 settembre 2018

Patrizia De Blanck: ‘Ho rischiato la vita, le lacrime per la morte del mio cane hanno fatto infezione’

Patrizia De Blanck ha rischiato di morire per un’infezione agli occhi. Ospite di Barbara D’Urso durante la puntata di ‘Pomeriggio Cinque’ andata in onda ieri, 20 settembre 2018 la contessa romana insieme alla figlia Giada ha raccontato la terribile esperienza vissuta l’estate scorsa. La De Blanck rifiutava le cure, è stata Giada a convincerla a rivolgersi a un medico.

L’intervento della figlia è stato dunque provvidenziale: Patrizia De Blanck ha rischiato di morire per una meningite fulminante. La contessa ora sta bene, ma presto dovrà operarsi. La De Blanck, reduce da questa brutta esperienza e approfittando dell’ospitata a ‘Pomeriggio Cinque’ ha voluto lanciare un messaggio molto importante.

Patrizia De Blanck: ‘Giada mi ha salvato la vita’

‘Il mio cane è morto, perdere un cane è come perdere un figlio e ho iniziato a piangere come una pazza. Dato che io ho il condotto lacrimale chiuso e sono due anni che mi devo operare, ma rimando sempre perché è un’operazione molto tosta e non ho mai fatto nulla. Tutte queste lacrime hanno causato un’infezione: il pus mi è andato dietro l’orecchio e dietro il naso e il mio viso ha iniziato a deformarsi’, ha spiegato Patrizia De Blanck aggiungendo che l’infezione all’occhio stava per estendersi fino al cervello.

La contessa ha rivelato di non essere ancora in forma ma di aver comunque deciso di partecipare a ‘Pomeriggio Cinque’ per la stima e l’affetto nei confronti di Barbara D’Urso.

Patrizia De Blanck: ‘Ho rischiato di morire’ (video)

La De Blanck con la voce rotta dall’emozione ha raccontato gli attimi di terrore vissuti la scorsa estate. ‘Avevo il viso gonfissimo e deformato a causa della dacriocistite’. Lo shock per la morte dell’amato amico a quattro zampe avrebbe potuto rivelarsi fatale per la contessa romana. Per fortuna la figlia Giada l’ha convinta ad andare da un medico presso il centro oftalmico di Roma che si è preso cura di lei.

‘Non vado mai dal medico. Mi ha costretto Giada il 10 agosto a correre in pronto soccorso. Il medico che mi ha salvato, ha detto che se avessi trascorso un’altra notte così sarei morta per una meningite fulminante’, ha confessato la contessa spiegando quanto l’intervento di Giada sia stato fondamentale.

La contessa reduce dall’esperienza vissuta ha voluto lanciare un messaggio importante ai telespettatori: ‘Ascoltate il vostro corpo: se state male andate dai medici’. La stessa Giada ha ribadito il concetto: ‘Se il vostro corpo vi dà dei segnali, correte subito al pronto soccorso, non trascuratevi’.