Morta Barbara Nascimbene, attrice ed ex compagna di Massimo Ranieri

A neanche 60 anni di età è morta Barbara Nascimbene, attrice ed ex compagna di Massimo Ranieri. Molti la ricorderanno nel film comico L'Esorciccio con Lino Banfi, ma con lo sceneggiato Nata d'Amore aveva vinto l'importante Premio Naxos Oscar TV.

Pubblicato da Raffaele Dambra Lunedì 17 settembre 2018

Morta Barbara Nascimbene, attrice ed ex compagna di Massimo Ranieri
Barbara Nascimbene a 17 anni in una scena del film L’Esorciccio. / YouTube

A quasi 60 anni, li avrebbe compiuti il prossimo 28 settembre, è morta Barbara Nascimbene, attrice molto attiva tra gli anni ’70 e gli anni ’90 e conosciuta dal grande pubblico per essere stata dal 1984 al 1991 la compagna di Massimo Ranieri, che aveva incontrato sul set dello sceneggiato Rai ‘Nata d’amore’, grazie al quale si era peraltro aggiudicata l’importante Premio Naxos Oscar TV. Barbara Nascimbene (il suo vero cognome era però Nascimben) è spenta all’ospedale San Camillo di Roma dopo una breve ma fatale malattia.

Nata nella Capitale il 28 settembre 1958, figlia d’arte (il padre Sergio Nascimben era un compositore e direttore d’orchestra), Barbara Nascimbene aveva esordito al cinema a soli 17 anni nel film comico L’Esorciccio, con Ciccio Ingrassia e Lino Banfi, in cui interpretava la figlia dell’attore pugliese esibendosi tra l’altro in un sensuale striptease (non integrale) e in un esilarante tentativo di esorcismo da parte del mitico Ciccio. Le seguenti immagini dicono tutto:

Dopo un film con il giovanissimo coetaneo Miguel Bosé, con annesso flirt molto reclamizzato dai tabloid dell’epoca, Barbara si era poi allontanata momentaneamente dalle scene per sposare l’imprenditore Morris Bendaud, da cui avrebbe avuto le figlie Giada e Federica.

Separatasi precocemente dal marito (che poi sarebbe andato incontro a un triste destino perendo ancora giovane in un incidente stradale), Barbara Nascimbene era tornata a recitare lavorando nuovamente con Lino Banfi e poi, in un ruolo minore, in ‘Identificazione di una donna’ del grande Michelangelo Antonioni. Negli anni ’80 si era vista soprattutto in sceneggiati televisivi, tra cui il già citato ‘Nata d’amore’ di Duccio Tessari che le aveva permesso di conoscere Massimo Ranieri, suo compagno di vita per sette anni. Aveva inoltre recitato in ‘I due prigionieri’, ‘Il ricatto’ (sempre con Ranieri) e ‘L’ispettore Sarti’.

Lasciata la carriera di attrice, dai primi anni 2000 era diventata imprenditrice creando una società di informatica specializzata soprattutto nello sviluppo di nuovi software.

Massimo Ranieri ha ricordato l’ex compagna su Facebook definendola ‘donna e mamma meravigliosa’ e salutandola con un commovente ‘Ciao Barbara, non ti dimenticherò mai’.

Se n’è andata una donna e una mamma meravigliosa. Sono vicino alle sue splendide figlie con tutto il mio affetto. Ciao Barbara, non ti dimenticherò mai.

Pubblicato da Massimo Ranieri Official su Lunedì 17 settembre 2018

I funerali di Barbara Nascimbene, morta a soli 60 anni, si svolgeranno alle 9:30 del 18 settembre 2018 con rito ebraico al tempio del cimitero romano di Prima Porta.