Selvaggia Lucarelli asfalta Laura Pausini: ‘Sei pessima quanto il tuo ultimo album’

Selvaggia Lucarelli stronca Laura Pausini sia sul piano personale che sul piano musicale. La cantante ha pronunciato la parolaccia 'tr**a' durante un concerto a Milano, probabilmente un insulto a una sua ex amica e l'opinionista l'ha criticata: 'Sei pessima quanto il tuo ultimo album', ha scritto la Lucarelli su Facebook

Pubblicato da Chiara Podano Venerdì 14 settembre 2018

Selvaggia Lucarelli non perdona e critica Laura Pausini per quel ‘tr**a’ che è sfuggito alla cantante durante l’esibizione del brano ‘Frasi a metà’ al Mediolanum Forum di Milano. Il brano racconta il dolore per un’amicizia finita male e l’artista, per dare maggiore enfasi alla sua performance, ha aggiunto la parolaccia al termine della frase: ‘Ricordami di dirmi che va tutto bene’. La Pausini ha poi spiegato, scusandosi, che si è calata nella canzone sentendosi ‘arrabbiata’ nel seguire il profondo significato del brano.

Dato il significato della canzone e pensando che fosse autobiografica, qualcuno si è domandato se l’insulto fosse o meno rivolto a una ex amica della Pausini. Selvaggia Lucarelli, dal suo profilo Facebook, non le manda a dire e velatamente dà alla Pausini dell’ipocrita anche ricordando la controversia tra l’artista e il conduttore di Tv Talk, Massimo Bernardini. ‘Immagino che i ‘tr**a’ a caso sulla sua bacheca fb non mancheranno quotidianamente e che non le piacciano. Immagino che desideri un mondo in cui non daranno a sua figlia della tr**a perché si mette un rossetto rosso o esprime un qualunque pensiero’, Selvaggia Lucarelli punta così il dito contro Laura Pausini.

Selvaggia Lucarelli contro Laura Pausini

‘L’insulto sessista rivolto a una donna da una donna è sempre un insulto sessista. E fa veramente pietà che una donna così esposta, così amata, così idolatrata, pensi bene di offendere un’altra donna rea di chissà quali peccati passati (e su un palco davanti a migliaia e miglia di ragazzine), chiamandola non bastarda, stronza, infame. No. TR**A. Davvero pessima. Quasi quanto il suo ultimo album’, Selvaggia Lucarelli asfalta Laura Pausini.

Leggi anche: Laura Pausini canta ‘tr**ia’ durante il concerto a Milano

L’opinionista dunque ci va giù pesante criticando non solo la Pausini sul piano personale, ma anche su quello musicale. Non definisce apertamente l’artista un’ipocrita, ma lo lascia intendere quando tira in ballo i botta e risposta via Twitter tra la cantautrice e Massimo Bernardini risalente all’ultima edizione dei Wind Music Awards. ‘Basta ammiccamenti, sei una signora’, aveva scritto il conduttore riferendosi alla performance dell’artista romagnola che lo aveva poi bacchettato: ‘Che vergogna leggere una frase del genere da un uomo’. Tanto che il giornalista si era poi scusato.

‘Immagino che quando rimproverava Bernardini, il conduttore di tv talk, che qualche mese fa aveva parlato (innocentemente) di suoi ‘ammiccamenti sul palco’ perché le sembrava cosa da non dire a una donna, intendesse dire che le sembrava un pensiero sessista’, scrive la Lucarelli rispolverando vecchie questioni.

L’opinionista condivide poi il video della performance in cui si sente indistintamente Laura Pausini pronunciare l’insulto. ‘L’avesse detto un uomo di questi tempi, gli avrebbero già annullato i prossimi concerti’, conclude la Lucarelli.