Stefano Accorsi e la pizza in piazza San Marco: ‘Indecoroso, vada a mangiarla in camera’

Bufera su Stefano Accorsi per una pizza da asporto mangiata di notte in piazza San Marco a Venezia: 'Indecoroso, vada a mangiarla in camera', hanno tuonato i talebani del decoro, preoccupati che molti possano emularlo lasciando poi decine di cartoni per pizza sparsi in piazza....

Pubblicato da Raffaele Dambra Martedì 11 settembre 2018

Una foto apparentemente innocua di Stefano Accorsi che di notte mangia una pizza da asporto in piazza San Marco a Venezia, ha scatenato a sorpresa una polemica alimentata dai ‘talebani del decoro’ che hanno da tempo dichiarato guerra al take-away nella città lagunare. Accorsi si sarebbe infatti reso ‘involontario testimonial’ del consumo di cibo da asporto, pratica che molti vorrebbero bandita da Venezia, quanto meno nei suoi luoghi simbolo, in quanto portatrice di rifiuti e sporcizia. Ma non tutti sono d’accordo…

L’immagine di Stefano Accorsi intento a gustarsi un trancio di pizza seduto ai tavolini di piazza San Marco è apparsa sui social dell’attore la settimana scorsa, poche ore dopo la sua partecipazione al red carpet del film Vox Lux con Natalie Portman e al successivo party promosso dallo sponsor. Party in cui, con tutta evidenza, di cibo se ne deve essere visto pochissimo se Accorsi alle 2 del mattino, senza neanche togliersi lo smoking, ha sentito l’esigenza di fiondarsi in una pizzeria (probabilmente l’unica aperta a quell’ora in tutta Venezia) e ordinare una margherita d’asporto che ha poi consumato in piazza, immortalando la scena per i suoi numerosi follower.

Non l’avesse mai fatto! La foto, diventata subito virale, è stata condivisa pure da molte pagine social veneziane, accendendo una vivace discussione sull’ennesimo ‘sfregio’ alla piazza più famosa del mondo. Su questo tema, infatti, la sensibilità dei residenti è altissima, soprattutto dopo un’estate in cui a Venezia si è visto come al solito di tutto, dai tuffi in Canal Grande a bizzarre performance acrobatiche sui ponti da parte di turisti ubriachi. Ma intendiamoci, il vero problema non è Stefano Accorsi che mangia una pizza di notte in piazza San Marco (e che poi lascia tutto pulito), il problema sono quelli che proveranno ad emularlo e abbandoneranno i cartoni della pizza sul selciato…

Pericolo evidenziato anche dall’Associazione Veneziana Pubblici Esercizi mediante le parole del suo direttore Ernesto Pancin rilasciate al Gazzettino: ‘Se persino una persona di livello come Accorsi, che spesso è stato indicato come esempio di cliente ideale, si mangia una pizza al taglio seduto su un tavolo di piazza San Marco, allora forse è un turismo senza speranza. Accorsi si è preso una pizza? Se la porti in camera, non ci si può comportare così, trattando la piazza come se fossero giardini pubblici. Tanto più se era vestito in quel modo’.

A difesa di Stefano Accorsi è intervenuto però il titolare della pizzeria che gli ha venduto la margherita, giudicando ingenerosa la polemica e puntando invece l’attenzione sulla difficoltà di reperire cibo a Venezia nelle ore notturne, circostanza piuttosto singolare per una città così turistica: ‘Invece di essere felici che attori e celebrità vengano a Venezia e vivano piazza San Marco anche di notte, siamo qua a criticare Accorsi?’, ha detto sempre al Gazzettino, ‘Io trovo quella foto perfino poetica, che c’è di male? Ha mangiato una pizza in piazza e poi si è portato via il cartone. Dove doveva andare a quell’ora? So che i take away vengono osteggiati, ostacolati e vissuti come il male di Venezia, eppure io, che sono l’unico ad essere aperto 24 ore su 24, offro un servizio a tanti clienti, anche veneziani, che vengono a qualsiasi ora quando tutta la città è chiusa’.

E voi da che parte state?