Gerry Scotti e le donne della TV: ‘In 35 anni di carriera nessuna tentazione’

L'ammissione di Gerry Scotti sulle donne con cui ha lavorato in TV, quasi tutte bellissime e giovanissime: 'In 35 anni di carriera nessuna tentazione, né da parte mia e neanche da parte loro. Non so se sia dipeso dalla mia rettitudine morale o perché sono stato percepito come uomo tutto d’un pezzo...'.

Pubblicato da Raffaele Dambra Lunedì 3 settembre 2018

Gerry Scotti e le donne della TV: ‘In 35 anni di carriera nessuna tentazione’
Gerry Scotti alla presentazione del suo nuovo quiz The Wall. / Ansa

Ci sono uomini di spettacolo che si sono messi nei guai a causa di atteggiamenti poco idonei con le proprie colleghe. Tra questi non c’è Gerry Scotti: le donne che hanno lavorato con lui in circa 35 anni di carriera televisiva, comprese le bellissime e giovanissime ‘letterine’ di Passaparola, non sono mai state ‘avvicinate’ neanche per sbaglio dal bravo conduttore lombardo, né qualcuna di loro ha mai provato a ‘indurlo in tentazione’. E dire che ha lavorato con alcune tra le più belle ragazze della TV italiana…

‘Sono fortunato, la mia sessualità e carnalità hanno resistito a tutto’, ha confermato al Corriere della Sera lo storico presentatore di Mediaset, ‘Se non sono finito in galera con le ‘letterine’ vuol dire che sono stato bravo. Non so se dipenda dalla mia rettitudine morale o se sono percepito come uomo tutto d’un pezzo, ma in 35 anni, nessuna ragazza ha fatto la lasciva con me. E comunque ho sempre voluto al mio fianco compagne di lavoro già realizzate che non avevano bisogno di me’.

Le uniche donne della vita di Gerry Scotti sono state la moglie Patrizia Grosso, dalla quale si è separato nel 2002 ma che ha fatto in tempo a dargli il suo unico figlio Edoardo, oggi 26enne, e l’attuale compagna Gabriella Perino, con cui è legato sentimentalmente dal 2004: ‘Il nostro amore è nato in modo discreto: ci siamo conosciuti perché i nostri rispettivi figli erano a scuola insieme, poi ci siamo ritrovati entrambi separati e abbiamo iniziato a frequentarci con molta discrezione per non turbare la loro serenità. Ci abbiamo messo anni prima di mostrarci alla luce del sole, tanto che persino i ragazzi ci hanno presi in giro. Ma rifarei tutto perché mi sono sentito a posto con la mia coscienza’.

La felicità del figlio Edoardo viene infatti prima di tutto: ‘Fa il produttore televisivo ed è bravo: ha studiato e lavorato negli USA, e credo che l’abbia fatto per affrancarsi da me, per staccarsi dall’ombra del padre famoso. Ha fatto bene perché lo vedo sereno, abbiamo un bellissimo rapporto. Ricordo che quando mi sono separato da sua madre lui aveva appena 8 anni e temevo che avrebbe sofferto molto: invece è stato bravissimo, più bravo di noi. Siamo partiti per un viaggio in barca a vela noi due, il primo da soli, ed è stato indimenticabile’.

I rapporti tra Gerry Scotti e le donne che hanno lavorato con lui sono stati sempre molto corretti. Molto meno corretto il suo rapporto con la… bilancia: ‘Ma vivo con grande serenità il mio quintale e trascuro il mio corpo meno di quanto si possa credere, specie da una decina di anni. Faccio costantemente ginnastica tre volte la settimana, sono regolare negli orari e detesto mangiare quando capita. Certo, mi piace molto il cibo, ma sono convinto che le cose buone facciano meno male delle cose cattive. La qualità della vita e della scelta sono più importanti di tutto, altrimenti potremmo vivere di soli integratori. E poi 10 chili in più non fanno sempre male…’.