Asia Argento tradita dalla compagna di Rose McGowan: ‘Sono stata io a diffondere i suoi sms’

La compagna di Rose McGowan, Rain Dove confessa via Twitter di essere stata lei a consegnare alla polizia gli sms in cui Asia Argento ammette di aver avuto rapporti sessuali con Jimmy Bennet. 'Non ne potevo più di vedere la mia compagna accusata di aver tradito la fiducia di Asia. Sono stata io', scrive Rain Dove

Pubblicato da Chiara Podano Martedì 28 agosto 2018

Rain Dove, compagna di di Rose McGowan ammette di essere stata lei a ricevere e poi consegnare alla polizia gli sms che incastrano Asia Argento, ma nega di aver passato quelle stesse informazioni alla stampa. L’attrice dunque sarebbe stata in un certo senso tradita dalla sua stessa cerchia di amici.

La modella e compagna di Rose McGowan esce allo scoperto e confessa via Twitter di essere la talpa che ha incastrato Asia Argento consegnando alla polizia gli sms in cui l’attrice ammette di aver avuto rapporti sessuali con Jimmy Bennet poi pubblicati da Tmz. ‘Non ne potevo più di vedere la mia compagna accusata di aver tradito la fiducia di Asia. Sono stata io’, scrive Rain Dove.

Rain Dove: ‘Sono stata io a diffondere gli sms di Asia Argento

Poco dopo la pubblicazione dello scoop del New York Times sulle presunte molestie di Asia Argento nei confronti di Jimmy Bennet, la figlia del regista italiano avrebbe contattato Rain Dove per chiederle aiuto, la stessa modella le avrebbe poi chiesto di fornirle delle prove della sua innocenza per poterle dare una mano.

Durante uno scambio di sms con la Dove, l’Argento ammette di aver avuto rapporti sessuali con Jimmy Bennet. ‘Ho fatto sesso con lui, non sapevo fosse minorenne fino a quando non è arrivata la lettera di estorsione. Il pubblico non sa niente, solo quello che ha scritto il New York Times. Quel ragazzino arrapato mi è saltato addosso’, è il contenuto dello scambio di sms pubblicato da Tmz.

Asia Argento avrebbe anche detto a Dove di aver ricevuto foto di Bennett nudo fin da quando lui aveva 12 anni, ma di non aver mai preso alcun provvedimento.

Quando la Dove ha compreso che non esisteva alcuna prova ha deciso di fornire alla polizia il contenuto degli sms. ‘Ho capito che le prove non esistevano. Asia, per la legge della California, aveva commesso uno stupro. Aveva violato le leggi sulla pornografia minorile, ricevendo immagini di nudo da Bennett senza mai bloccarlo o denunciarlo. E continuava a dire che era il New York Times a mentire. È stato ripugnante vedere qualcuno che confessa molteplici crimini e poi negarli pubblicamente’, scrive la Dove.

Leggi anche: Asia Argento accusata di molestie sessuali da Jimmy Bennett: ‘È tutto falso’

Rose McGowan e Asia Argento sono due dei volti del movimento MeeToo, colleghe, ma anche amiche. ‘Ho tradito la sua fiducia. Mi sento un po’ in colpa ma la giustizia vale di più. Se qualcuno mi confessa un reato, io informo gli investigatori. Non capisco perché sia così difficile da capire’, dichiara ancora la compagna dell’ex attrice di ‘Streghe’ che infine pubblica anche lo screenshot dell’ultimo messaggio ricevuto da Asia. Quando l’attrice ha compreso di essere stata tradita dall’amica, le avrebbe scritto: ‘Sei un mostro!’.

Rose McGowan prende le distanze da Asia Argento

Rose McGowan prende le distanze dallo scandalo che ha travolto Asia Argento sottolineando di non essere in alcun modo coinvolta. ‘Asia, eri mia amica. Ti ho amata. Hai rischiato molto per sostenere il movimento #MeToo. Spero davvero che tu possa trovare la via, in questa vicenda, per migliorare e per riabilitarti. Chiunque può essere migliore, spero possa esserlo anche tu. Fai la cosa giusta. Sii onesta, sii giusta. Lascia che la giustizia segua il suo corso. Sii la persona che avresti voluto fosse Harvey Weinstein’, è il suo appello alla figlia di Dario Argento.