Amanda Lear: ‘Fare dei figli in questo periodo è da irresponsabili’

Amanda Lear racconta le motivazioni dietro la scelta, fatta in passato, di non avere figli. L'artista ha in un certo senso preferito la carriera alla maternità. Amanda Lear è lontana dalla tv italiana perché 'detesta tutto ciò che le offrono' e ne approfitta per lanciare un affondo a Barbara D'Urso

Pubblicato da Chiara Podano Mercoledì 1 agosto 2018

Amanda Lear parla del perché non è mai diventata mamma e delle voci relative alla sua identità sessuale per cui lancia ancora una volta una piccola frecciata a Barbara D’Urso e a Simona Izzo. Assente da un po’ dal piccolo schermo, la cantante, ammette che di proposte ne arrivano, ma nessuna la soddisfa.

Intervistata da ‘Chi’, Amanda Lear si racconta. L’artista parla dei suoi amori passati, degli uomini che le hanno fatto battere il cuore ma anche della mancata maternità.

Amanda Lear parla della maternità mancata

‘Non penso che sarei stata una brava mamma e sono del parere che mettere al mondo dei figli in questo periodo sia da irresponsabili’, con queste parole, Amanda Lear racconta perché non è mai diventata madre.

In un certo senso l’artista ha preferito la carriera e ha spiegato che il suo lavoro non le avrebbe permesso di accudire come avrebbe voluto un figlio.

‘Chi fa il mio stesso lavoro non può avere figli. L’idea che mio figlio debba essere sballottato da una parte all’altra, per seguire i miei capricci, non mi è mai sembrata la cosa più giusta. Una mamma dovrebbe accudire la propria creatura e non crearle ulteriori disagi. Pensi se avesse mai visto le mie copertine, nuda, su Playboy o se avesse visto tutti gli uomini che ho avuto. Che figura avrei fatto? Non me lo sarei mai perdonato’, rivela.

A proposito della sua carriera, Amanda Lear si definisce stanca del personaggio che la caratterizza e in cui non si rispecchia più. ‘Sono rimasta incastrata in un qualcosa che non mi rappresenta appieno. Anni fa durante uno shooting volevo fare delle foto con un gattino; la reazione delle persone presenti fu sconcertante. Mi dissero: ‘Tu non puoi farti vedere con un gatto, ma con una tigre, una pantera o con una mandria di uomini’’ Le sembra normale? Pensi cosa avrebbero potuto dirmi se avessero saputo della mia devozione a Santa Rita da Cascia’, confessa.

In passato ha tradito molto, ma sugli uomini che le hanno lasciato un dolce ricordo, Amanda Lear non ha dubbi: ‘Mio marito Alain-Philippe Malagnac d’Argens de Villèle e anche Salvador Dalí. A suo modo mi ha amata tantissimo’.

Amanda Lear e la tv

La poliedrica Amanda Lear è un’artista a tutto tondo: cantante, pittrice, presentatrice eppure è da qualche tempo lontana dal piccolo schermo. Il giudizio dell’ex modella francese sulla tv nostrana è lapidario.

‘Detesto quello che la tv italiana mi offre. I programmi della D’Urso non li guardo, Ballando con le Stelle l’ho già fatto e i reality mi fanno schifo. Ho smesso di avere quell’ansia di dover esserci a tutti i costi, faccio poche cose e se le faccio è perché mi strapagano. E poi non sono morta: in Francia faccio tantissimo teatro. Certo non è pagato benissimo, ma a me fa stare bene’, dichiara.

A proposito della D’Urso e dei commenti sulla sua identità sessuale, Amanda Lear mostra indifferenza: ‘Che dicano pure quel che vogliono. L’unica cosa che mi indispettisce è vedere persone che non ho mai incontrato in tutta la mia vita, parlare di me nei salotti di Barbara D’Urso’.