Vittorio Sgarbi contro George Clooney: ‘Torni a ripulire Sutri’

Vittorio Sgarbi si è scagliato contro George Clooney. La produzione dell'attore ha girato alcune scene della serie tv 'Catch 22' a Sutri, comune del viterbese di cui Sgarbi è sindaco da qualche mese. 'La produzione di George Clooney ci ha lasciato il paese sporco e un contributo modesto di appena cinquemila euro', scrive il critico d'arte

da , il

    La furia di Vittorio Sgarbi si abbatte su George Clooney, la produzione dell’attore ha girato alcune scene della serie tv ‘Catch 22′ a Sutri, il comune in provincia di Viterbo di cui Sgarbi è sindaco dallo scorso 11 giugno. Il critico d’arte ha denunciato sulla sua pagina Facebook le cattive condizioni in cui il paese è stato lasciato dopo l’arrivo della troupe della serie tratta dal romanzo di Joseph Heller.

    ‘George Clooney venga a ripulire Sutri’, Vittorio Sgarbi attacca la star hollywoodiana. Il critico d’arte è rimasto molto deluso e sorpreso dalla poca cura con cui un personaggio così amante dell’Italia, come George Clooney, ha trattato Sutri.

    Vittorio Sgarbi contro George Clooney

    ‘Grazie per le riprese a Sutri, ma la sua produzione ci ha lasciato il paese sporco. E un contributo modesto di appena cinquemila euro’, si legge nel comunicato rilasciato dall’ufficio stampa di Vittorio Sgarbi.

    Il critico d’arte lamenta non solo le cattive condizioni in cui la produzione ha lasciato Sutri, ma anche l’esiguo compenso dato al comune per effettuare le riprese della serie diretta e interpretata da George Clooney.

    ‘L’iniziale nostra soddisfazione per la promozione della città – dichiara Sgarbi che ha inoltrato una formale protesta alla produzione del film – si è però mutata in disappunto per gli effetti negativi determinati dalla insufficiente garanzia per la tutela della città e dei cittadini. Infatti, in attesa degli effetti benefici, si è registrata, a fronte di un modesto contributo al Comune di appena cinquemila euro, una manomissione del paese talvolta impertinente, talvolta prepotente’, si legge ancora nel comunicato stampa.

    Vittorio Sgarbi dunque lancia un attacco durissimo a George Clooney. Stando a quanto dichiarato dal deputato di Forza Italia, alcuni cittadini sono stati costretti a ripulire e a correre ai ripari dei danni causati dalla produzione della serie tv che andrà in onda su Sky Atlantic a partire dal 2019.

    ‘Lo strato di terra collocato per ricoprire i selciati e restituire l’aspetto originario di terra battuta è stato rimosso lentamente, senza particolare cura, facendo sollevare polveri fastidiose, costringendo così i cittadini a ripulire’, denuncia Sgarbi.

    L’attore ha sempre dato dimostrazione di avere un grande amore nei confronti dell’Italia. Clooney ha una casa a Laglio sul Lago di Como ed è un assiduo frequentatore del Belpaese. È anche per questo che Vittorio Sgarbi è rimasto molto sorpreso e deluso dal comportamento della produzione di ‘Catch 22′ che si è occupata delle riprese a Sutri.

    ‘Credo che un uomo che ama l’Italia come George Clooney avrebbe dovuto mostrare maggior cura e delicatezza’, conclude il deputato di Forza Italia. George Clooney risponderà alle accuse che gli sono state mosse da Vittorio Sgarbi?