Maria Grazia Cucinotta: ‘A 50 anni devi essere felice. Avances? Le ho subite, ma io picchio’

Maria Grazia Cucinotta tira le somme della sua carriera alla soglia dei 50 anni. Attrice nata accanto a Massimo Troisi, oggi è produttrice e imprenditrice che si è formata grazie a tanto lavoro e ad una grande forza di volontà. Eppure, anche lei ha subito delle avances alle quali ha risposto duramente: 'Io picchio'.

Pubblicato da Luana Rosato Martedì 24 luglio 2018

Il 27 luglio Maria Grazia Cucinotta compie 50 anni, ma l’età per lei non è mai stata un problema: ‘Una volta che hai imparato a conoscerti e sai cosa vuoi […] niente può farci paura’. Partita, giovanissima, da Messina con seicentomila lire in tasca, l’attrice ne ha fatta di strada e ha saputo farsi valere affermandosi anche come produttrice e imprenditrice.

‘Sì, il 27 luglio compio 50 anni. Non tornerei indietro’ – ha detto Maria Grazia Cucinotta in una intervista a La Repubblica, tirando le somme di una lunga carriera nata accanto a Massimo Troisi ne Il postino e cresciuta nel corso degli anni. Ad oggi, la Cucinotta è considerata ambasciatrice della bellezza italiana nel mondo, attrice di fama internazionale, produttrice e imprenditrice: ‘Sono stata dieci anni a Los Angeles e sono cresciuta’ – ha raccontato, spiegando di aver lavorato tanto, ma di essere felice di aver fatto un passo indietro per il marito e per la figlia.

Leggi anche: Maria Grazia Cucinotta: «Se mi entra un ladro in casa sparo». E sui rom…

Maria Grazia Cucinotta: ‘La produzione è una cosa meravigliosa’

Sono stati proprio gli anni in America a portare Maria Grazia Cucinotta ad avvicinarsi al mondo della produzione: ‘Oggi, arrivata a 50 anni, dopo anni di torture, so che la produzione è una cosa meravigliosa’ – ha continuato, sottolineando le discriminazioni che ancora esistono in Italia.

‘Sei sola e sei donna: non voglio fare la vittima perché non lo sono, ma in America è normale’ – ha detto – ‘In Italia invece sei rimasta quella che faceva la valletta per Arbore, che ha avuto la fortuna di fare Il postino con Massimo Troisi, e che si è permessa di fare produzione e anche la regia’.

La Cucinotta, infatti, vendica il fatto di essere andata negli Stati Uniti per studiare – ‘Ho passato dieci anni in America a fare tutti i corsi possibili’ – ma nel nostro Paese continua ad essere ancora sottovalutata.

Ogni passo, invece, è stata una crescita e, oggi, l’attrice ha creato un ponte con la Cina e sta producendo una web serie per i ragazzi.

Leggi anche: Maria Grazia Cucinotta: ‘Più soldi per le donne italiane in difficoltà’, scoppia la polemica

Maria Grazia Cucinotta: ‘Bisogna imparare a dire no’

La carriera di Maria Grazia Cucinotta, dunque, è stata costruita grazie ad una estrema forza di volontà e al duro lavoro, che continua ancora adesso.

‘Ho fatto scelte difficili un po’ perché non mi piaceva la vita facile, un po’ perché ho scommesso su me stessa’ – ha detto, rivelando – ‘Paghi tutto. Ho fatto quello che voluto, non mi sono lasciata costringere e convincere dagli altri’.

Oggi, però, l’attrice ha raggiunto un traguardo, piacere alle donne: ‘Per me il grande traguardo è stato piacere alle donne, con gli uomini è tutto più facile. Sono basici. Invece le donne mi sentono vicina’.

Dopo 32 anni, la Cucinotta è riuscita a conquistare il pubblico e a piacere alla gente, riconoscendo di aver avuto un vantaggio: ‘Sono nata con niente: quando non hai niente da perdere hai una forza incredibile’.

Eppure, nel corso della sua lunga carriera, anche lei ha subito delle avances alle quali ha saputo rispondere senza paura.

‘Ti minacciano: ‘Non lavorerai mai’. E chissenefrega, dico io. Bisogna imparare a dire no’ – ha esclamato – ‘Ognuna sceglie la strada che vuole, ogni donna è libera di fare come meglio crede. Non giudico nessuno. Però le attrici sono privilegiate’.

‘Chi fa il mio lavoro può sempre dire no, e non rischi la vita’ – ha continuato – ‘Ma ci sono donne che la rischiano, madri di cui non frega a nessuno, picchiate, umiliate; ragazzine costrette a prostituirsi’.