Beyoncé, negato il video al Colosseo: Alberto Angela lo ha prenotato prima

Beyoncé, in Italia in occasione dell'On the Run Tour, ha chiesto di poter girare un video all'interno del Colosseo. Il Ministero dei Beni Culturali, però, è stato costretto a negare il consenso perchè il monumento era già stato prenotato con largo anticipo da Alberto Angela. Il no alla pop star americana, però, non è definitivo e Beyoncé potrebbe accedere al Colosseo più in là.

Pubblicato da Luana Rosato Giovedì 19 luglio 2018

E’ ‘scontro’ tra Beyoncé e Alberto Angela: la pop star ha dovuto rinunciare all’idea di girare un video al Colosseo perché già occupato dalla troupe del conduttore. Il no che il Ministero dei Beni Culturali ha rifilato a Beyoncè, però, non è definitivo e l’entourage della cantante è in trattativa con i dirigenti dell’Anfiteatro Flavio.

In Italia per una data dell’‘On the Run Tour’, Beyoncé avrebbe voluto girare un video clip al Colosseo, ma la richiesta è arrivata con ritardo rispetto a quella di Alberto Angela. La cantante americana, che ha già avuto modo di girare un video al Louvre di Parigi per il singolo ‘Apeshit’, avrebbe voluto avere la stessa opportunità all’interno di un altro monumento storico simbolo dell’Italia, ma almeno per il momento è stata costretta a rimandare il tutto.

Alberto Angelo strappa il Colosseo a Beyoncé, l’ironia sui social

In seguito alla notizia divulgata da Il Messaggero riguardante la ‘contesa’ del Colosseo tra Beyoncé e Alberto Angela, sui social si è scatenata l’ironia degli utenti.

Tra chi ha ipotizzato un video della pop star con protagonista il conduttore Rai e chi ha immaginato un vero e proprio scontro tra i due, sul web sono nati tantissimi post davvero divertenti.

Intanto, però, Beyoncé ha deciso di slittare le riprese del singolo all’interno del Colosseo e, secondo quanto emerso, pare che l’entourage della cantante sia in trattativa con il Ministero dei Beni Culturali.

Il no al video-clip della pop star, infatti, è stato dovuto solo alla tempistica: la richiesta del Colosseo è arrivata con troppo poco anticipo e Beyoncé era stata preceduta proprio da Alberto Angela, che ha ottenuto il consenso per le date richieste dalla cantante.

Il Comune di Roma non ha alcuna intenzione di rinunciare alla pubblicità che ne deriverebbe da un video di Beyoncè, quindi, l’appuntamento con la star americana, che ha già avuto modo di esibirsi all’interno dell’Anfiteatro Flavio in occasione di uno spot per il Super Bowl insieme a Pink e Britney Spears, è semplicemente rimandato.

Vedi anche: