Al Bano: ‘Ho fatto un voto alla Madonna per avere successo’

Al Bano racconta il suo rapporto con la fede e rivela di aver fatto una promessa alla Madonna del Rosario in età giovanile. Se avesse ottenuto successo, il cantante le avrebbe donato una Chiesa e ovviamente il leone di Cellino San Marco ha mantenuto la promessa

Pubblicato da Chiara Podano Giovedì 12 luglio 2018

Il successo di Al Bano non dipende solo e unicamente dalla sua potentissima estensione vocale? A quanto pare no. Il leone di Cellino San Marco ha infatti rivelato di aver fatto un voto alla Madonna in età giovanile, prima di diventare famoso. Il cantante ha raccontato anche di un quadro che si trova nella cappella della sua tenuta disegnato da Romina Power, un dipinto che ha un valore molto importante per i Carrisi.

Intervistato da ‘Maria con te’, Al Bano Carrisi racconta il suo rapporto con la fede e rivela che per affrontare al meglio una giornata ha bisogno di pensieri spirituali e di rivolgersi alla Madonna.

Al Bano e il voto alla Madonna per il successo

‘Quando ero ragazzo passando per i campi mi fermavo sempre a un’edicola votiva con l’effigie della Madonna del Rosario e pregavo: ‘Se avrò successo, ti farò una Chiesa”, Al Bano parla così di una promessa importante fatta in età giovanile. Sappiamo tutti com’è andata a finire, Al Bano ha ottenuto il successo sperato diventando un cantante super famoso non solo in Italia, ma anche all’estero. Cosa ha fatto dunque il leone di Cellino San Marco una volta ottenuta la popolarità, ha mantenuto la sua promessa?

‘Il successo è arrivato, e davvero volevo comprare il terreno dove c’era quell’edicola per mantenere la mia promessa, ma il proprietario non ha voluto vendermelo. Però la Chiesa alla Madonnina l’ho fatta lo stesso, poco distante’, confessa Al Bano che ha dunque onorato il suo voto.

L’artista ha un rapporto molto stretto e profondo con la fede e non lo nasconde. ‘Chi è davvero credente non deve mai avere dubbi: ciò che si chiede con fede sincera, prima o poi arriva, non importa quando. Perché il quando non sta a noi stabilirlo’, dichiara.

La fede è una presenza costante e quotidiana nella sua vita. ‘C’è chi per affrontare una giornata ha bisogno di fumare 60-70 sigarette, io invece ho bisogno di pensieri spirituali e mi rivolgo a Lei, alla Madre Celeste’, ammette Al Bano.

Al Bano e il quadro dipinto da Romina

Nella sua tenuta a Cellino San Marco c’è una piccola cappella, all’interno è presente un quadro della Madonna. ‘Lo ha dipinto Romina e ha un significato molto profondo per la nostra famiglia’, dichiara Al Bano.

In cucina, invece, Al Bano conserva un’immagine della Madonna, in stile bizantino: un regalo prezioso che gli è stato donato da un amico. ‘Me la regalò una persona speciale, monsignor Charles Vella. Era il responsabile per l’ufficio stampa dell’ospedale San Raffaele di Milano’, racconta in conclusione l’artista.