Carlo Vanzina: film più belli del Re della commedia all’italiana

Addio a Carlo Vanzina: ricordiamo i film più belli del Re della commedia all'italiana per celebrare un cineasta che, specialmente negli anni '80, ha saputo raccontare in maniera ironica e leggera vizi e virtù dell'italiano medio.

da , il

    Carlo Vanzina film più belli
    Carlo Vanzina posa per i fotografi sul red carpet della Mostra del cinema di Venezia.

    Alla notizia della morte di Carlo Vanzina, i film più belli del regista romano scomparso a 67 anni dopo una lunga malattia, sono tornati in programmazione sulla Rai e sui maggiori network privati per omaggiare degnamente un cineasta che, senza mai ergersi a fine intellettuale o scopritore di chissà quale genere, soprattutto nel primo decennio della sua attività aveva saputo raccontare in maniera ironica e leggera (con la fattiva collaborazione del fratello sceneggiatore Enrico) vizi e virtù dell’italiano medio. Tra i migliori film di Carlo Vanzina citiamo Sapore di Mare, che fece riscoprire gli anni ’60 al pubblico degli anni ’80, Eccezzziunale… Veramente, forse la pellicola italiana sul calcio più citata di sempre insieme a L’Allenatore nel Pallone, Vacanze di Natale, l’unico vero cinepanettone (il resto sono squallide copie), e il trittico ‘milanese’ Sotto il Vestito Niente – Yuppies – Via Montenapoleone, che seppe rappresentare meglio di tutti le atmosfere della ‘Milano da bere’.

    Eccezzziunale… veramente (1982)

    Cominciamo il nostro viaggio tra i film più belli di Carlo Vanzina con ‘Eccezzziunale… Veramente’, seconda collaborazione cinematografica tra Diego Abatantuono e i fratelli Vanzina dopo I Fichissimi (poi ce ne sarebbero state altre, tra cui Viuuulentemente mia e Il Ras del Quartiere). La trama del film è nota: l’attore milanese, in versione ‘terrunciello’, tratteggia con divertentissima precisione tre tifosi di calcio dell’Inter, della Juventus e del Milan.

    Sapore di mare (1983)

    L’intramontabile ‘Sapore di mare’ è una commedia nostalgica-vacanziera ambientata in Versilia negli anni ’60, con colonna sonora a tema e irresistibili personaggi interpretati da un ricco cast composto da Jerry Calà, Christian De Sica, Virna Lisi (che per questo ruolo si aggiudicò David di Donatello e Nastro d’argento), Marina Suma, Karina Huff, Isabella Ferrari e molti altri. Nel 1984 uscì il sequel ‘Sapore di mare 2 – Un anno dopo’ che, a differenza di ciò che molti credono, non fu girato dai Vanzina.

    Vacanze di Natale (1983)

    Dopo il grande successo ‘balneare’ di Sapore di Mare, Carlo ed Enrico Vanzina realizzano pochi mesi dopo una versione ‘invernale’ del film (con buona parte dello stesso cast, da Calà a De Sica, Karina Huff, ecc.) aprendo inconsapevolmente la strada al filone dei cinepanettoni natalizi, anche se il capostipite rimane tuttora inarrivabile. Interamente girato a Cortina d’Ampezzo, ‘Vacanze di Natale’ fu campione d’incassi.

    Sotto il vestito niente (1985)

    Stanchi, ma solo momentaneamente, di far ridere, nell’85 i Vanzina ci provano col thriller alla Dario Argento ambientando la trama di ‘Sotto il vestito niente’ nel mondo dell’alta moda milanese. Cast internazionale con Tom Schanley, il grande Donald Pleasence e la bellissima modella danese Renée Simonsen, all’esordio come attrice (la rincontreremo presto, sempre grazie a Carlo Vanzina).

    Yuppies – I giovani di successo (1986)

    Il fugace boom economico degli anni ’80 porta alla ribalta, soprattutto a Milano, la figura degli ‘yuppies’, giovani rampanti e benestanti dallo stile di vita votato al divertimento e all’edonismo. Enrico e Carlo Vanzina non si lasciano sfuggire l’occasione di raccontare a modo loro questo fenomeno, reclutando quattro protagonisti perfetti per l’occasione: Massimo Boldi, Jerry Calà, Christian De Sica ed Ezio Greggio.

    Via Montenapoleone (1987)

    Tra i film più famosi di Carlo Vanzina c’è senz’altro Via Montenapoleone del 1987, ovviamente ambientato nella rinomata via milanese dello shopping di alta moda, dove si intrecciano le storie di vari tipici personaggi dell’alta borghesia meneghina. Nel cast la mitologica Carol Alt e poi Renée Simonsen (rieccola), Luca Barbareschi, Corinne Clery, Renato Scarpa, Fabrizio Bentivoglio e Valentina Cortese.

    I Mitici – Colpo gobbo a Milano (1994)

    Negli anni ’90 a nostro parere l’unico film di Carlo Vanzina degno di considerazione è il divertente ‘I Mitici – Colpo gobbo a Milano’, che racconta la storia di un gruppo di improbabili ladruncoli romani (Claudio Amendola e Ricky Memphis) in trasferta a Milano per realizzare un grande colpo in una gioielleria. Tra i protagonisti della pellicola anche la splendida Monica Bellucci alle prese con uno dei pochissimi ruoli comici della sua carriera.

    South Kensington (2001)

    La parte finale della carriera di regista di Carlo Vanzina è stata decisamente trascurabile (non citiamo neanche, per pudore, gli orridi e forzatissimi sequel di Eccezzziunale Veramente e di Febbre da Cavallo). Salviamo però il leggero South Kensington del 2001, ambientato quasi tutto a Londra. Con Rupert Everett, Elle Macpherson, Enrico Brignano, Giampaolo Morelli e Naike Rivelli.