Natalia Titova: ‘Ho iniziato a ballare per reagire a un problema di salute’

Natalia Titova ha dovuto affrontare un grave problema di salute a pochi giorni dalla nascita e come reazione ha scelto di praticare tantissimo sport tra cui anche la danza di cui si è poi innamorata all'età di 12 anni. La ballerina, oggi impegnata con 'Amici di Maria De Filippi', è entrata nel mondo della tv grazie a Simone Di Pasquale

Pubblicato da Chiara Podano Martedì 3 luglio 2018

Natalia Titova: ‘Ho iniziato a ballare per reagire a un problema di salute’
Natalia Titova in una foto dal profilo instagram della ballerina / instagram

Natalia Titova ha iniziato a ballare come reazione a un particolare problema di salute che si è manifestato a pochi giorni dalla sua nascita. La ballerina è oggi un membro del cast del programma ‘Amici di Maria De Filippi’, ma non dimentica l’importante esperienza a ‘Ballando con le stelle’ che le ha regalato anche l’amore con Massimiliano Rosolino. I due si sono conosciuti nel 2006 durante la terza edizione dello show di Rai 1 condotto da Milly Carlucci.

In un’intervista al ‘Quotidiano.net’, Natalia Titova ha rivelato un retroscena molto privato della sua vita e ammesso di aver iniziato a ballare per reagire a un problema di salute. Ha praticato tantissimi sport fin da piccola, ma con la danza è stato vero amore e da quando aveva 12 anni non ha mai smesso di ballare.

Natalia Titova: ‘Ho iniziato a ballare a causa di un problema di salute’

Praticare tantissimo sport e in particolare la danza, per Natalia Titova è stata una reazione a un grande ostacolo che ha dovuto affrontare a pochi giorni dalla nascita

‘Ho reagito a un grave problema di salute, che si è manifestato 20 giorni dopo la nascita, un osteomieloma a un ginocchio’, ha raccontato la ballerina.

In futuro, secondo quanto indicato dai medici, Natalia non avrebbe mai dovuto affrontare gare a livello sportivo. ‘I dottori mi hanno vietato di fare sport agonistici, ma i miei genitori hanno raccolto la sfida. Ho fatto nuoto, poi ginnastica ritmica e dai quattro anni danza classica. Pattinaggio sul ghiaccio, sci di fondo. A dodici anni latinoamericano. Tutto era gratis. A quindici anni ho scelto la danza sportiva’, ha dichiarato Natalia.

Prima di incontrare Milly Carlucci e iniziare l’esperienza a ‘Ballando con le stelle’, Natalia era impegnata con la Federazione Italiana Danza sportiva e faceva coppia con Simone Di Pasquale, è stato proprio lui a convincere l’attuale insegnante della scuola di ‘Amici’ a prendere parte allo show di Rai 1.

‘È tutta colpa di Simone Di Pasquale. Mi ha detto: se non vieni, vado da solo. Milly ha parlato molto con me. Ho pensato che ero a fine carriera agonistica, che era una grande sfida per noi insegnanti’, ha rivelato.

Qualche anno fa Natalia ha detto addio a al programma del sabato sera di Rai 1 per entrare nel cast di ‘Amici di Maria De Filippi’. ‘Dopo dieci anni di Ballando mi sentivo pronta per insegnare. L’ho detto a Milly: ‘è l’ultimo anno che faccio, voglio smettere’. Gli autori di Amici mi avevano già invitato come ospite nella giuria esterna ma non potevo. Quando hanno deciso di creare la cattedra di ballo latino nella scuola, era il momento giusto. Maria mi ha invitato in trasmissione nel 2014 per difendere la danza sportiva dai suoi detrattori, è stato l’inizio di tutto’, ha raccontato.

Legata al nuotatore Massimiliano Rosolino con cui ha avuto due figlie, Natalia Titova ammette che quando lo ha conosciuto a ‘Ballando con le stelle’ non sapeva neanche chi fosse. ‘Lui quasi subito mi ha invitata agli allenamenti, poi a uscire con la squadra, mi coinvolgeva nella sua vita. Lì ho capito che c’era qualcosa che ci poteva unire veramente’, ha raccontato in conclusione.