Valeria Marini: ‘Se non fossi stata showgirl avrei fatto la missionaria’

Valeria Marini scommette che se non avesse fatto carriera nel mondo dello spettacolo sarebbe diventata una missionaria. La showgirl avrebbe dunque dedicato la sua vita ad aiutare il prossimo. La Marini plaude anche all'operato di Salvini in tema immigrazione e ammette di averlo votato

Pubblicato da Chiara Podano Lunedì 2 luglio 2018

Valeria Marini è dagli anni Novanta sotto i riflettori, se non avesse scelto la strada del mondo dello spettacolo la showgirl assicura che avrebbe intrapreso una carriera totalmente diversa: la missionaria. Attrice al cinema al fianco di Alberto Sordi, stilista, modella, primadonna del ‘Bagaglino’, eppure se non avesse funzionato nel mondo patinato dello showbiz, Valeria avrebbe dedicato la sua vita ad aiutare gli altri.

In un’intervista rilasciata a ‘Il Giornale’, Valeria Marini ha raccontato cosa avrebbe fatto se non fosse diventata vip ma ha anche parlato di politica e espresso le sue preferenze in merito.

Valeria Marini: ‘Avrei fatto la missionaria’

‘Il mondo dello spettacolo è la mia vita. In alternativa sicuramente avrei aiutato gli altri facendo la missionaria’, ha dichiarato la showgirl. Se dunque non si fosse divisa tra cinema, tv e moda, Valeria Marini avrebbe dedicato la sua esistenza alla missione. Da sempre molto devota, la showgirl si avrebbe volentieri scelto progetti completamente differenti da quelli in cui è immersa oggi.

Nonostante sia una showgirl, Valeria ha comunque deciso di impegnarsi per aiutare gli altri. ‘Sostengo da tempo l’AMRI, l’associazione che lavora per la ricerca contro le malattie reumatiche infantili e che ha sede al Gaslini di Genova’, ha confessato. Valeria Marini ha così preso parte ad alcune missioni dell’associazione.

‘Mi son sempre data da fare raccogliendo fondi e grazie alla collaborazione abbiamo comprato due macchinari molto importanti per la ricerca’, ha detto orgogliosa la showgirl.

Valeria Marini: ‘Ho votato Matteo Salvini, sta facendo bene’

Il voto non è un segreto per Valeria Marini che ha ammesso di aver dato la sua fiducia all’attuale Ministro degli Interni. ‘Io ho votato Salvini, come ho votato Berlusconi. Sta facendo un ottimo lavoro, anche sul discorso dell’immigrazione. Forse è stata troppo netta la sua posizione ma qualcuno doveva pur prenderne una. Ora staremo a vedere’, ha dichiarato la showgirl.

Valeria Marini dunque non disdegna la linea dura dell’attuale Ministro dell’Interno sul tema dell’immigrazione e si schiera totalmente a favore del Governo giallo-verde.

Alla domanda con chi, tra Luigi Di Maio e Matteo Salvini andrebbe a cena, Valeria Marini ha dato una risposta molto diplomatica. ‘Con tutti e due insieme. Sono due persone diametralmente opposte ma anche entrambi interessanti. Salvini l’ho votato, Di Maio lo trovo molto in gamba, anche se non mi è piaciuto il momento in cui ha fatto la guerra al presidente Berlusconi, perché era gratuita’, ha concluso la showgirl.