Eleonora Brigliadori: ‘Esclusa da Pechino Express per colpa delle case farmaceutiche’

Sulla pagina Facebook di Eleonora Brigliadori spuntano alcuni post che accusano la Rai di essersi fatta influenzare dalle case farmaceutiche e dai social nel prendere la decisione di escludere l'attrice dal cast di 'Pechino Express'. La Brigliadori, qualche giorno dopo la sua uscita dal programma di Rai 2, ha lasciato l'account Facebook nelle mani del suo staff

Pubblicato da Chiara Podano Mercoledì 27 giugno 2018

Eleonora Brigliadori: ‘Esclusa da Pechino Express per colpa delle case farmaceutiche’
Eleonora Brigliadori durante la conferenza stampa al Caffè Gambrinus di Napoli per presentare la lista “Davvero Verdi” / ansa

Eleonora Brigliadori, o meglio Aaran Noel, incassa l’esclusione da Pechino Express ma il suo staff lancia una vera e propria provocazione, l’ennesima. A condizionare la scelta della Rai che ha deciso di lasciare fuori dal programma l’attrice, sarebbero state le case farmaceutiche. Qualche giorno dopo la notizia della sua esclusione dallo show di Rai 2, Eleonora Brigliadori avrebbe deciso di prendersi una pausa dai social e avrebbe lasciato tutto nelle mani del suo staff.

Eleonora Brigliadori sarebbe dunque stata esclusa da Pechino Express per colpa delle case farmaceutiche. È quanto sostenuto dallo staff che si prende cura della pagina facebook dell’attrice. Proviamo a mettere insieme i diversi post e gli attacchi che si leggono nei confronti del servizio pubblico sull’account di Aaran Noel.

Eleonora Brigliadori e il complotto sulle case farmaceutiche

‘Questo è il prototipo di fake che con la collaborazione delle farmaceutiche ha proceduto a condizionare le scelte della RAI Radiotelevisione italiana per l’esclusione di Aaron Noel da un programma nel quale avrebbe potuto portare un po’ di luce la notizia ANSA postata qua sotto testimonia l’aberrazione sociale che stiamo fronteggiando al presente con ossequio alle volontà postume e attive di Aaron Noel continuiamo qui il suo lavoro per sua espressa legale volontà lo staff di Aaron Noel’, è quanto si legge su un post della pagina Facebook di Eleonora Brigliadori.

Eleonora Brigliadori post case farmaceutiche

L’esclusione dell’attrice da Pechino Express è stata decisa poco dopo alcuni attacchi social di Eleonora Brigliadori nei confronti di Nadia Toffa. Dichiarazioni che Viale Mazzini ha giudicato incompatibili con lo spirito del programma di Rai 2. La coppia Madre e Figlio, composta da Eleonora Brigliadori e Gabriele Gilbo, è stata così esclusa dal cast della trasmissione condotta da Costantino Della Gherardesca.

In un altro post, ancora lo staff dell’attrice torna ad attaccare il servizio pubblico, il post fa riferimento a come i social possano influenzare la tv. ‘Oggi noi non abbiamo più una televisione di stato ma una televisione in mano alle farmaceutiche e tanto più le persone capaci di mostrare i retroscena del mondo verranno estromesse infamate e impedite dalla partecipazione di programmi in diretta come è lentamente avvenuto con la figura di Eleonora Brigliadori ricordiamo che Pechino Express peraltro era un programma registrato per cui chiunque Come avvenne nel Costanzo Show poteva tagliare e manipolare come stato nel caso delle Iene i contenuti reali con significati distorti e opposti’, si legge.

post eleonora brigliadori contro servizio pubblico

Insomma, a quanto pare, secondo lo staff di Eleonora Brigliadori, dietro l’esclusione dell’attrice dal programma di Rai 2 ci sarebbero le case farmaceutiche e gli utenti social contrari al pensiero di Aaran Noel presa di mira dai ‘poteri forti’.