Flavio Briatore: ‘La separazione da Elisabetta Gregoraci? Nessun problema’

L'ex team manager di Benetton è intervenuto a 'La Zanzara' per parlare del nuovo governo, ma Giuseppe Cruciani ne ha approfittato per porre all'imprenditore domande sulla sua vita privata. Flavio Briatore ha confessato che separarsi da Elisabetta Gregoraci non è stato un problema e che la sua priorità è la serenità del figlio Nathan Falco

Pubblicato da Chiara Podano Venerdì 8 giugno 2018

Flavio Briatore è stato ospite de La Zanzara e ha parlato della separazione da Elisabetta Gregoraci e del figlio nato dalla relazione con la showgirl, Nathan Falco. L’imprenditore però non si è solo soffermato sulla sua vita privata, ma ha anche offerto una sua visione dello stato attuale dell’Italia, del sud del Paese e la sua impressione sull’avvento del nuovo governo.

Flavio Briatore e Eleisabetta Gregoraci si sono definitivamente detti addio lo scorso dicembre. Dopo 9 anni è arrivata la separazione dalla showgirl calabrese con cui, nel 2008 ha avuto il figlio Nathan Falco. Al momento, infatti, la priorità dell’imprenditore è proprio il bene del bambino. Cruciani ha chiamato Briatore per un parere sul governo giallo-verde, ma il conduttore radiofonico non si è lasciata sfuggire l’occasione di fare una domanda sulla vita privata del noto imprenditore.

Flavio Briatore parla della separazione da Elisabetta Gregoraci

‘La trasmissione del popolo va a trovare un ricco’, così Giuseppe Cruciani ha introdotto la telefonata a Flavio Briatore. Un intervento per avere il parere dell’imprenditore circa il nuovo governo voluto da Lega e Movimento 5 Stelle, una conversazione su temi politici che si è però poi spostata anche sul gossip.

Cruciani ha chiesto a Flavio Briatore se avesse sofferto per la separazione da Elisabetta Gregoraci e anche se gli fosse costata molto. ‘Non mi è successo niente, nel modo più assoluto. L’unica cosa che conta è la serenità del bambino’, ha risposto l’ex team manager di Benetton e Renault.

L’imprenditore è stato dunque lapidario e ha subito cambiato discorso spostando nuovamente l’intervento sui temi di politica, economia e attualità.

Flavio Briatore: ‘Al sud non investirei mai’

Il manager ha piena fiducia nei confronti del nuovo governo fortemente voluto da Lega e Movimento 5 Stelle. ‘Di Maio e Salvini mi sono simpatici e c’è grande entusiasmo’, ha dichiarato Flavio Briatore. C’è però un provvedimento che ha fortemente contestato e previsto nel contratto del governo Conte: il reddito di cittadinanza. ‘Follia vera’, così l’imprenditore ha descritto la promessa elettorale dei 5 Stelle. ‘Paghi la gente che sta sul divano. Sul divano ci sono già gratis, poi addirittura li paghi. Prenderanno il divano a due piazze’, ha aggiunto.

Nonostante questo, il manager ha preso le distanze dall’operato dei pentastellati nella Capitale. ‘A Roma i 5 stelle non hanno fatto una gran bella figura. Arrivare a Roma è più o meno come arrivare a Nairobi, forse Nairobi è meglio di Roma’, ha chiarito l’imprenditore.

Alla domanda se investirebbe mai nel Sud dell’Italia, Flavio Briatore non ha usato mezzi termini. ‘No, non investirei. Non ci sono le condizioni, non ci sono le infrastrutture. La gente non ha voglia, e chi ce l’aveva è andato via’, ha dichiarato.