Tiziano Ferro al ministro Fontana: ‘Voglio smettere di essere invisibile’

Tiziano Ferro risponde alle forti dichiarazioni del Ministro della Famiglia Lorenzo Fontana, che negli ultimi giorni ha affermato che 'Le famiglie gay non esistono'. Il cantante ha così espresso un suo pensiero su una storia Instagram: 'Non voglio supporto, mi basterebbe smettere di sentirmi invisibile'.

Pubblicato da Giorgia Piombo Lunedì 4 giugno 2018

Tiziano Ferro al ministro Fontana: ‘Voglio smettere di essere invisibile’

Al ministro Lorenzo Fontana risponde Tiziano Ferro, commentando le recenti dichiarazioni in merito alle famiglie arcobaleno su Instagram. ‘Voglio smettere di essere invisibile’ si legge sulla storia del cantante di Latina, fortemente turbato da alcune forti espressioni utilizzate al governo. Il messaggio da lui pubblicato è stato ribadito in tre lingue differenti – italiano, inglese e spagnolo – al fine di essere compreso da tutti.

‘Non voglio supporto’, si legge così sulla storia Instagram di Tiziano Ferro. Il messaggio è rivolto alle recenti affermazioni rilasciate dal ministro della Famiglia Lorenzo Fontana, il quale sosterrebbe che le famiglie gay non esistono. Una frase che ha fortemente scosso il cantante romano, che nel 2010 fece per la prima volta coming out diventando promotore del Lazio Pride nel 2017.

Leggi anche: Tiziano Ferro papà? Su Instagram l’indizio – e la felicità – del cantante

Tiziano Ferro risponde al ministro della Famiglia in tre lingue diverse

‘Sono cattolico, non lo nascondo. Ed è per questo che credo e dico anche che la famiglia sia quella naturale, dove un bambino deve avere una mamma e un papà’. Queste le recenti parole del ministro Lorenzo Fontata che hanno scatenato l’opinione pubblica, tra cui quella di Tiziano Ferro.
Il cantante non si è infatti astenuto dal rispondere, servendosi di tre ben lingue diverse per esprimere il proprio pensiero su Instagram: ‘Non voglio supporto, mi basterebbe smettere di sentirmi invisibile’. A far da sfondo del messaggio uno screenshot della frase del Ministro.
In molti si sono uniti al pensiero di Tiziano Ferro, dichiaratosi gay nel 2010 e da allora sempre battutosi per i propri diritti.

Leggi anche: Tiziano Ferro fidanzato? Il cantante paparazzato con un misterioso americano in Sicilia

Anche Ermal Meta ed Emma Marrone rispondono a Lorenzo Fontana

Le dichiarazioni di Lorenzo Fontana stanno facendo parecchio discutere: ad essersi espressi in merito alle sconcertanti parole anche alcuni noti artisti, tra cui Ermal Meta ed Emma Marrone, oltre al sopra citato Tiziano Ferro.
‘Rientro oggi e leggo di dichiarazioni da parte del ministro #fontana che in nome del suo essere cristiano dichiara invisibili le unioni arcobaleno’, si legge sulla storia del cantante albanese.
Poi prosegue scrivendo: ‘Ma davvero credete che al buon Dio interessi come raggiungete l’orgasmo? Non gli interessa nemmeno di cosa vi rende felici, ma che siate felici. E allora Siate persone felici, di questo c’è bisogno. Di persone felici. A qualsiasi costo’.
Sconcertata anche Emma Marrone che, pubblicando una foto scattata ad una manifestazione arcobaleno, scrive: ‘Ciao Fontana, arrestateci tutti’.