Massimo Giletti: ‘Aver battuto la Rai facendo servizio pubblico è una soddisfazione’

Massimo Giletti e la sua 'Non è l'Arena' su La7 hanno vinto la prova degli ascolti la scorsa domenica, il giornalista ha superato il collega Fabio Fazio in una delle domeniche più calde nella storia della politica italiana. Giletti si è detto soddisfatto del risultato e ha lanciato un chiaro messaggio a Mario Orfeo, direttore generale della Rai

da , il

    Massimo Giletti ha trionfato, in una delle domeniche più calde per la scena politica italiana. ‘Non è l’Arena’ ha vinto la prova degli ascolti di domenica sera e ha battuto il programma di Fabio Fazio, ‘Che tempo che fa’ su Rai 1. Mentre il servizio pubblico metteva in scena una inaspettata telefonata di Luigi Di Maio e di Maurizio Martina, Massimo Giletti dava spazio ad Alessandro Di Battista e Giorgia Meloni. La prova degli ascolti è stata vinta da La7.

    In sovrapposizione dalle 20.51 alle 0.31, ‘Non è L’arena’ ha battuto di poco ‘Che tempo che fa’: Rai1 ha ottenuto il 13.45% di share, mentre La7 il 13.66%. ‘Sono soddisfazioni’, Massimo Giletti intervistato da Il Giornale parla della vittoria su Fabio Fazio surante la puntata di ‘Non è l’Arena’ andata in onda domenica 27 maggio 2018, subito dopo il ‘No’ del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella al governo formato da Giuseppe Conte, fortemente voluto da Matteo Salvini e Luigi Di Maio.

    Massimo Giletti: ‘In Rai non torno finché non ci sono le condizioni giuste’

    Massimo Giletti e Fabio Fazio, non è certo la prima volta che si scontrano, ma nella giornata di domenica scorsa il giornalista e conduttore di La7 ha attirato davanti allo schermo quasi 2 milioni e mezzo di telespettatori raddoppiando il suo pubblico rispetto alla scorsa domenica. Il tutto, in una giornata storica per la politica italiana.

    ‘Vedere La7 che supera Raiuno facendo servizio pubblico senza chiedere pagamenti di canone è una soddisfazione che mi ripaga di tante amarezze’, ha dichiarato Massimo Giletti.

    Leggi anche: Carlo Freccero a La Zanzara: ‘Massimo Giletti tornerà in Rai’

    Il conduttore ha lasciato Viale Mazzini un anno fa tra le polemiche e ha deciso di portare la sua arena su La7, la domenica sera, proprio per scontrarsi con Fabio Fazio.

    Soddisfatto della sua vittoria, Giletti ha lancia un chiaro messaggio al direttore generale della Rai: ‘Visti i risultati d’ascolto, chiedo a Mario Orfeo se è vero, come disse per giustificare la mia cacciata, che la domenica il pubblico vuole trasmissioni rasserenanti. Chiedo a Orfeo se è il motivo per cui sono stato mandato via è che non volevo occuparmi di nani e ballerine. E mi chiedo se qualcuno gli chiederà mai di rendere conto delle scelte che ha fatto. Lui ha agito per conto di un mandante politico, ma un direttore generale saldo avrebbe dovuto mediare e non costringermi al licenziamento’.

    Massimo Giletti esclude, per ora, il ritorno in Rai

    Massimo Giletti è stato avvistato nei giorni scorsi a Viale Mazzini e si è subito parlato di un suo possibile ritorno al servizio pubblico. Lo stesso Carlo Freccero, consigliere di amministrazione della Rai, ha dichiarato durante un’intervista a La Zanzara che Giletti sarebbe tornato sulla rete ammiraglia della Rai.

    Il conduttore di ‘Non è l’Arena’, almeno per ora, smentisce le voci di un suo probabile ritorno sulle reti del servizio pubblico. ‘Non ci penso proprio a tornare finché non ci sono le condizioni. Il 30 giugno mi rivedrò con l’editore de La7 Cairo e decideremo del mio prossimo futuro’, ha dichiarato Giletti in maniera categorica.

    Il giornalista, in conclusione, ha lanciato anche una piccola frecciata al collega Fabio Fazio: ‘Ognuno risponde alla sua coscienza e al suo direttore di rete. So solo che domenica io sono andato a letto felice perché abbiamo lavorato come se fossimo stati nella tv pubblica’.