‘Ballando con le stelle’, Selvaggia Lucarelli contro il ‘Grande Fratello’

Un botta e risposta su T-shirt, quello tra la giornalista Selvaggia Lucarelli e l'ormai ex concorrente del Grande Fratello 15, Luigi Favoloso. La scrittrice non ha gradito il modo in cui la produzione e la conduttrice hanno gestito l'episodio increscioso della scritta sulla maglietta di Favoloso e risponde durante la finale di 'Ballando con le stelle'.

Pubblicato da Giulia Scotto Domenica 20 maggio 2018

‘Ballando con le stelle’, Selvaggia Lucarelli contro il ‘Grande Fratello’

Tutto è iniziato quando Luigi Favoloso, fidanzato (o ex?) di Nina Moric e concorrente del Grande Fratello 15, aveva indossato una maglietta con una frase offensiva e sessista. L’episodio non era accaduto durante le dirette serali, ma è comunque stato possibile vedere il tutto su Mediaset Extra. Favoloso si è preso la briga di scrivere su una t-shirt utilizzando un rossetto.
Le parole non erano state rivelate dalla conduttrice del reality show, ma c’è bastato poco per scoprirlo: ‘Selvaggia suca’, ecco il messaggio chiaramente rivolto a Selvaggia Lucarelli, con cui Favoloso è in contrasto da tempo. Lui è stato squalificato, ma la punizione non è abbastanza.
La Lucarelli, naturalmente, non ha lasciato correre l’episodio increscioso e ha ritenuto che la produzione non avesse gestito l’accaduto nel modo più consono. Tramite un lungo post pubblicato sulla sua pagina Facebook, ha lanciato un duro attacco a tutto il programma, arrivato ormai a una deriva trash irrecuperabile e alla sua conduttrice, Barbara D’Urso che, a detta della giornalista, dovrebbe fare dietro front e chiudere in anticipo la trasmissione. Gli atti di bullismo all’interno della casa non sono stati graditi neanche dagli sponsor, che, uno alla volta, hanno iniziato ad abbandonare lo show.
Il nuovo affronto della scrittrice è arrivato durante la gran finale di ‘Ballando con le stelle’ di Sabato 20 Maggio 2018. Selvaggia ha indossato una maglietta con la scritta ‘Comunque con me gli sponsor restano’, una risposta elegante che la D’Urso farebbe bene a prendere in considerazione.