Sonia Bruganelli: ‘In passato essere sempre associata a Paolo Bonolis mi ha infastidito’

Sonia Bruganelli racconta di aver un po' sofferto in passato dell'essere identificata solo come 'moglie di Paolo Bonolis', un piccolo complesso oggi superato. La Bruganelli ha anche ricordato i suoi trascorsi professionali per smentire chi l'accusa di essere una 'raccomandata'

Pubblicato da Chiara Podano Venerdì 18 maggio 2018

Sonia Bruganelli, è un’autrice tv e anche la moglie di Paolo Bonolis. Sul suo profilo Instagram, molto seguito, si definisce: ‘Molto madre, a volte moglie, ancora figlia, sempre sorella, altalenante amica e un po’, ma solo un po’…imprenditrice!’. La Bruganelli, impegnata con ‘Avanti un altro’, non nasconde di aver sofferto in passato di essere identificata semplicemente come la moglie di Paolo Bonolis.

Intervistata da Gay.it, Sonia Bruganelli si racconta come moglie, mamma, ma soprattutto come donna che lavora tanto dietro le quinte di alcuni programmi tv.

Sonia Bruganelli non è solo la moglie di Paolo Bonolis

Certo, i più la conoscono come moglie di Paolo Bonolis, ma Sonia Bruganelli ha una vita anche da imprenditrice e di lavoratrice nel backstage di alcuni programmi tv. ‘In molti pensano che io sia raccomandata, ma si sbagliano di grosso’, afferma Sonia Bruganelli che smentisce categoricamente chi crede che nella sua vita non abbia fatto anche lei la gavetta.

Molti non sanno tanto del dietro le quinte della sua vita professionale, così Sonia ribadisce i suoi trascorsi. La Bruganelli ricorda e racconta ai poco informati che è ‘laureata in Scienze della Comunicazione con 110 e lode’ e rammenta anche la sua gavetta: ‘Ho iniziato a lavorare nelle redazioni facendo fotocopie e seguendo tutti gli step di una qualsiasi gavetta. Grazie a Paolo ho avuto la possibilità di passare dalla teoria, alla pratica, quello sì, ma poi ho proseguito per la mia strada e ho aperto la mia società’.

Oltre a Paolo Bonolis, dunque Sonia Bruganelli ha una sua vita e una sua identità professionale tanto che ammette di avere un po’ sofferto questa sua condizione di ‘moglie di’. ‘L’essere sempre associata a Paolo, per un brevissimo periodo, mi ha dato fastidio’, ha rivelato a Gay.it una sensazione poi superata. ‘Adesso non mi pesa più, perché nell’ambiente del lavoro mi conoscono da oltre vent’anni e sanno perfettamente chi sono e, soprattutto, come lavoro. E poi essere associata ad un professionista come Paolo, non può che essere un vanto. In molti pensano che io sia raccomandata, ma si sbagliano di grosso’, confessa Sonia.

Molto seguita su Instagram, Sonia si sente comunque una persona libera di esprimersi senza la paura di perdere popolarità grazie al lavoro dietro la telecamera. Godo di una certa popolarità su Instagram per essere la moglie di Paolo, ma allo stesso tempo sono una persona libera. Non essendo un personaggio pubblico e non apparendo in video, scrivo tutto quello che voglio senza aver paura di perdere consensi’, ammette.

Sonia Bruganelli difende il Grande Fratello

Con Barbara D’Urso nessuno screzio come è stato detto in passato, anzi, Sonia Bruganelli smentisce. All’autrice non dispiace affatto il modo di fare tv di Carmelita e pensa che per il Grande Fratello sia ‘perfetta’.

A proposito di una delle edizioni più discusse e criticate del reality show di Canale 5, la Bruganelli difende il programma. ‘Barbara è stata molto brava nel portare in onda l’esasperazione dell’esibizionismo. Tutti stanno criticano quest’edizione del reality di Canale 5, ma mai nessuno si sofferma a parlare degli ottimi ascolti’, ha detto la moglie di Paolo Bonolis.