Rita Dalla Chiesa: ‘La morte di Frizzi un trauma, solo il lavoro mi rasserena’

Lo sfogo di Rita Dalla Chiesa: 'La morte di Fabrizio Frizzi, arrivata poco dopo quella di mio genero, è stata un trauma che mi ha fatto a pezzettini. Adesso solo il lavoro mi dà serenità, spero di ripartire da settembre con Ieri Oggi Italiani'.

da , il

    Rita Dalla Chiesa: ‘La morte di Frizzi un trauma, solo il lavoro mi rasserena’

    Nonostante fosse separata dall’ex marito da circa vent’anni, per Rita Dalla Chiesa la morte di Fabrizio Frizzi ha rappresentato un trauma, soprattutto perché è giunta pochi mesi dopo un’altra dolorosissima perdita, quella del genero Massimo Santoro, marito di sua figlia Giulia, scomparso lo scorso novembre per un male incurabile. Rita ha dichiarato di aver superato questo bruttissimo periodo soltanto grazie al lavoro, l’unica cosa che adesso riesce a darle un po’ di serenità.

    ‘La morte di Fabrizio mi ha fatto a pezzettini’, ha confermato Rita Dalla Chiesa a Leggo, ‘Se n’è andato pochi mesi dopo la scomparsa di mio genero. Per fortuna il lavoro mi dà qualche momento di serenità: Ieri Oggi Italiani (il nuovo programma che ha condotto in seconda serata su Rete 4, ndr) è stata un’esperienza molto bella, è un gioiello di trasmissione. A settembre dovremmo riprendere e spero in una fidelizzazione diversa, senza cambiare giorno di messa in onda’.

    Per due puntate, quelle andate in onda nel periodo della morte di Fabrizio Frizzi, Rita Dalla Chiesa è stata sostituita alla conduzione da Luisella Costamagna: ‘In realtà sono le prime che hanno registrato, prima che arrivassi io, ma le hanno mandate a metà percorso e credo sia stato un gesto di sensibilità perché era appena successo quello che è successo’.

    Non solo TV, però, perché Rita Dalla Chiesa sta lavorando adesso anche in radio: ‘Sì, sto conducendo un programma su Radionorba dal titolo Voci della Luna, con Ettore Bassi. Mi piace moltissimo fare radio e soprattutto mi piace tenere compagnia al popolo della notte: io ed Ettore andiamo in onda alle 21 ma sto rompendo le scatole all’editore per iniziare ancora più tardi, alle 23 o a mezzanotte, quando la gente ha più bisogno di compagnia’.

    Presto arriveranno le vacanze, poi la nuova stagione televisiva 2018-19, ma a parte la probabile seconda edizione di Ieri Oggi Italiani, per il momento Rita Dalla Chiesa non ha altri progetti in cantiere: ‘Da Mediaset non mi hanno proposto altro: purtroppo è cambiata l’aria, il pubblico mi vorrebbe ma evidentemente i dirigenti no. Mi hanno dato questo programma solo grazie a Maurizio Costanzo’.

    Infine il grande rimpianto pensando alla sua storica trasmissione, Forum, che sembrava costruita su misura per lei: ‘Forum non ho lasciato io, mi hanno spinto a farlo e ad accettare l’offerta avuta da La7, dicendomi a luglio che a novembre avrebbero sospeso il programma, con il mio contratto che scadeva il 31 agosto. È stata una separazione traumatica, ancora oggi non riesco a guardare il programma’.

    Con tutto il rispetto per l’attuale conduttrice Barbara Palombelli, sono molti a pensarla come Rita…