Lory Del Santo: ‘Con Roberto Mancini un’indimenticabile notte di passione’

La rivelazione di Lory Del Santo: 'Con Roberto Mancini ho trascorso un'indimenticabile notte di passione quando giocava nella Sampdoria, mi ricordo che lui era morbidissimo'. Chissà se il nuovo commissario tecnico della nazionale italiana di calcio confermerà la scappatella...

da , il

    Lory Del Santo: ‘Con Roberto Mancini un’indimenticabile notte di passione’

    Tanti anni fa, quando il nuovo CT della nazionale di calcio giocava ancora nella Sampdoria, Lory Del Santo e Roberto Mancini hanno vissuto una fugace ma a quanto pare indimenticabile ‘notte di passione’. Sorprendente? Mica tanto, del resto le doti di tombeur des femmes del Mancini giovane sono sempre state note, così come l’interesse dell’allora giovanissima Del Santo per i bei maschietti. E il ‘Mancio’ a quei tempi era proprio un irresistibile bocconcino.

    ‘Ho passato una notte con lui, a Torino, quando Mancini giocava nella Sampdoria, dove c’era anche Vialli’, ha confessato Lory Del Santo a Un Giorno da Pecora per ‘celebrare’ (diciamo così) la fresca nomina di Roberto Mancini a commissario tecnico della nazionale italiana di calcio, ‘Loro erano li per una partita di campionato (quindi contro la Juventus o il Torino, ndr). Io ero stata invitata a una festa e non sapevo come tornare a Milano’. E visto che era rimasta appiedata, ha pensato bene di ‘ingannare il tempo’ in compagnia dell’attaccante della Samp.

    ‘La ricordo come una notte di passione’, ha detto ancora la Del Santo aggiungendo altri particolari, ‘Lui è veramente dolce, quando lo vedo che urla in campo penso che stia facendo il personaggio, perché nella realtà è veramente dolcissimo. Super morbido in tutti i sensi, morbidissimo’.

    In attesa di chiedere a Roberto Mancini se Lory Del Santo fosse altrettanto ‘morbida’ (ma ad occhio e croce pensiamo di sì), ecco ulteriori dettagli di quella notte di metà anni ’80, direttamente dalla voce della showgirl veronese: ‘È stata una delle notti più super dolci della mia vita, io e Roberto siamo stati ‘appiccicati’ tutta la notte, abbiamo dormito ‘a cucchiaio’, cioè quando ci si mette nella stessa posizione, uno appiccicato all’altro. Ripeto, è stata una notte indimenticabile’.

    Da allora sono passati tanti anni ed è probabile che Lory Del Santo e Roberto Mancini non si siano più rivisti, anche perché poco dopo Lory conobbe il famoso chitarrista Eric Clapton da cui nell’86 ebbe il figlio Conor, destinato purtroppo a una tragica fine. Ma questa è decisamente un’altra storia…