Codacons contro il Grande Fratello 15: ‘Discarica televisiva, chiusura immediata’

Severo comunicato del Codacons contro il Grande Fratello 15: 'Discarica televisiva, chiediamo la chiusura immediata della trasmissione'. L'associazione per la tutela dei consumatori ha annunciato anche un esposto all'Agcom a causa dei contenuti a suo dire altamente diseducativi del reality di Barbara D'Urso.

Pubblicato da Raffaele Dambra Lunedì 14 maggio 2018

Codacons contro il Grande Fratello 15: ‘Discarica televisiva, chiusura immediata’

Durissima presa di posizione del Codacons contro il Grande Fratello 15: l’associazione per la tutela dei diritti di utenti e consumatori ha diramato infatti un comunicato chiedendo a Mediaset la sospensione del reality, annunciando nel contempo un esposto all’AGCOM per ottenere la chiusura immediata della trasmissione qualora da Cologno Monzese non dovesse partire alcuna azione concreta. Nel comunicato il Codacons ha descritto il GF 15 con termini che sono tutto un programma come ‘spettacolo aberrante’, ‘discarica televisiva’ e ‘circo degli orrori’.

‘Con l’ultima edizione del Grande Fratello, la televisione italiana non ha mai raggiunto livelli di trash così elevati’, si legge nel comunicato del Codacons, ‘Stiamo ricevendo da giorni le proteste degli utenti della TV che non vogliono più assistere a spettacoli così aberranti sui teleschermi’. Però ce ne sono altrettanti, forse di più, che ogni martedì sera restano incollati allo schermo per assistere a tali spettacoli così aberranti…

‘Tra volgarità di vario tipo, violenze verbali, personaggi borderline e finte storie d’amore a uso e consumo delle telecamere, il Grande Fratello è diventato una ‘discarica televisiva’, altamente diseducativa specie per i più giovani’, continua il comunicato, ‘Ad aggravare la situazione la scelta degli autori di inserire nella casa personaggi sopra le righe che sembrano mostrare disagi psicologici, le cui debolezze vengono così sfruttate ai fini di audience in una sorta di ‘circo degli orrori’.

Il comunicato del Codacons contro il Grande Fratello 15 si chiude, ovviamente, con la richiesta di cancellazione del programma, condita dalla ‘minaccia’ di rivolgersi all’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni: ‘Chiediamo a Mediaset di fare un passo indietro, disponendo la sospensione del GF 15 nell’interesse dei telespettatori. Con un esposto all’Agcom, inoltre, abbiamo chiesto all’Autorità di disporre la chiusura immediata della trasmissione qualora l’azienda non adotterà entro pochi giorni misure in tal senso’.

Da notare che pochi giorni fa anche il Moige, Movimento Italiano Genitori, aveva avanzato una richiesta simile ad Agcom e al Comitato Media e Minori, chiedendo di intervenire con forza per porre fine a un ‘tristissimo spettacolo’ che ‘continua a violare, palesemente e senza alcun ritegno, ogni elementare principio di decenza non più solo televisiva ma umana’. E persino l’insospettabile Alfonso Signorini ha dichiarato che il Grande Fratello di Barbara D’Urso sta battendo tutti i record del trash.

Secondo voi succederà davvero qualcosa? Secondo noi no…