Terry Gilliam, ictus per il regista: era atteso al Festival di Cannes

Terry Gilliam è stato colpito da un ictus mentre si trovava a Londra. Il regista avrebbe dovuto chiudere il Festival di Cannes. Nonostante le sue condizioni non siano gravi Gilliam non riuscirà a presenziare alla rassegna

Pubblicato da Chiara Podano Mercoledì 9 maggio 2018

Terry Gilliam, ictus per il regista: era atteso al Festival di Cannes
Il regista Terry Gilliam / ansa

Terry Gilliam è stato colpito da un ictus. Atteso a Cannes dove avrebbe dovuto chiudere il Festival con il suo film ‘L’uomo che uccise Don Chisciotte’, il regista settantenne non ci sarà. Gilliam era a Londra quando è stato colpito dall’ictus, ma le sue condizioni non sembrano essere gravi.

I medici non credono in una ripresa così veloce del regista che dunque, con molta probabilità, non sarà al Festival di Cannes a causa dell’ictus che lo ha colpito nella giornata di ieri. Su ‘L’uomo che uccise Don Chisciotte’, il film che avrebbe dovuto chiudere il Festival pende la decisione del tribunale di Parigi. Il produttore del film, Paulo Branco e la sua società Alfama Films hanno chiesto alla giustizia di vietare la proiezione della pellicola, prevista per sabato 19 maggio. Branco afferma infatti di detenere i diritti sul film e ha aperto nei confronti del regista una lunga disputa finanziaria.

La posizione del Festival è stata espressa in modo chiara e a favore del regista: ‘Il Festival di Cannes ha come missione di scegliere le opere su criteri puramente artistici e una selezione deve essere fatta innanzitutto d’accordo con il regista del film – hanno fatto sapere Pierre Lescure e Thierry Fremaux, presidente e delegato generale – così abbiamo fatto. Eravamo al corrente dei possibili ricorsi e dei rischi che correvamo, in una situazione già incontrata in passato’, è la nota rilasciata dal Festival che ha accusato Branco di ‘intimidazioni e affermazioni diffamatorie ridicole e grottesche’.