‘Amici’, ancora polemica per l’autotune usato da Biondo

Ancora Biondo nel centro del mirino della puntata del serale di ‘Amici’. Dopo le critiche dell’ultima volta, Maria De Filippi ha aperto la puntata spiegando e dimostrando concretamente il funzionamento di questo famigerato autotune, utilizzato dal cantante della squadra bianca. Biondo ha ricevuto accuse pesanti soprattutto da Heather Parisi, ma molti hanno cercato di difenderlo.

Pubblicato da Giulia Scotto Domenica 29 aprile 2018

‘Amici’, ancora polemica per l’autotune usato da Biondo

Nella puntata del serale di ‘Amici’ del 28 Aprile 2018, Maria De Filippi ha voluto mettere a tacere tutte le passate polemiche riguardanti l’utilizzo dell’autotune. La questione era nata dopo le esibizioni di Biondo, cantante della squadra bianca, accusato di usarlo e, quindi, di barare, di non gareggiare in modo leale ed equo.
Ma cos’è esattamente questo autotune? Se lo saranno chiesto in tanti, soprattutto i non addetti ai lavori, ecco perché la presentatrice del talent ha organizzato delle vere e proprie dimostrazioni di questo discusso strumento. La cavia, Stefano De Martino, tornato da poco dall’Honduras, ha cantato ‘Tu si ‘na cosa grande’, celebre canzone napoletana. Prima in modo normale e poi stonando di proposito, proprio per far capire la differenza. Il risultato non è stato miracoloso, con autotune la voce era più innaturale, ma non perfetta.
A difesa di questo strumento, pare assai diffuso, è intervenuto anche Fedez, direttamente da Los Angeles, per spiegare che non si tratta di una cosa illegale o da abolire, in quanto viene usato da tantissimi artisti, ormai da anni.
La commissione interna era divisa, alla fine ha inciso molto la decisione del direttore artistico Luca Tommassini, che ha ufficialmente concesso a Biondo il permesso di usare autotune durante le sue esibizioni.