Claudio Baglioni a Sanremo 2019? ‘Il lusso ripetuto diventa un peccato’

Rivedremo Claudio Baglioni a Sanremo 2019? 'Fare il Festival è un lusso, ma il lusso ripetuto diventa un peccato', ammette il cantautore, rivelando però di averne iniziato a parlare con i vertici Rai ('Siamo alle avvisaglie'). Non ci resta che attendere sviluppi in un senso o nell'altro.

da , il

    Claudio Baglioni a Sanremo 2019? ‘Il lusso ripetuto diventa un peccato’

    Dopo l’exploit di quest’anno rivedremo Claudio Baglioni a Sanremo 2019 per un bis auspicato da tanti, a cominciare dai vertici Rai? Il diretto interessato preferisce non esporsi, ammettendo però che c’è già qualche ‘avvisaglia’, anche se a suo parere il Festival della Canzone Italiana sarebbe un lusso da concedersi al massimo una volta nella vita (sì vabbè, vaglielo a dire a Pippo Baudo). Tutto però è ancora in divenire e fino all’annuncio ufficiale della direzione artistica per Sanremo 2019 quello di Baglioni resta un nome assolutamente spendibile. Del resto lui stesso ha detto di aver già qualche nuova idea per la prossima edizione…

    ‘Se davvero dovessero riaffidarmi Sanremo lo farei durare due settimane magari con rassegne a corollario’, ha detto Claudio Baglioni in un’intervista al Corriere della Sera, ‘E, senza esagerare perché resta pur sempre un romanzo popolare in musica, vorrei vedere rappresentate anche discipline più elitarie e non solo le canzoni orecchiabili’.

    Insomma, grossi progetti che a prima vista mal si conciliano con le esigenze di un un prodotto televisivo da prima serata. Forse si tratta di proposte avanzate proprio per NON farsi riaffidare un’altra volta il Festival, chissà…

    Anche perché già la prima volta non è stato facile convincerlo (pare che abbia accettato solo alla terza offerta): ‘Quando mi hanno contattato, che era già agosto (quindi tardissimo, ndr), gli ho fatto la battuta ‘Si vede che non avete nessuno’. Alla fine mi ha convinto l’idea che il Festival di Sanremo sia un lusso che ci si può concedere una volta nella vita, magari con un senso di ambizione scandaloso. Nessuno si auspicava un successo così’.

    Un successo (a cui hanno contribuito gli ottimi Pierfrancesco Favino e Michelle Hunziker, oltre alla buona qualità media delle canzoni in gara) che forse sarebbe difficile replicare. E questo Claudio Baglioni probabilmente lo sa: ‘Per il 2019 siamo ancora alle avvisaglie, però mi dico che il lusso ripetuto diventa un peccato’. Insomma, per il momento è un ‘ni’ tendente al ‘no’. Ma c’è tempo per cambiare idea.

    Sapremo entro la fine dell’estate se vedremo Claudio Baglioni a Sanremo 2019: di sicuro da settembre sarà in tournée per celebrare i 50 anni di carriera con tre date all’Arena di Verona e poi vari concerti nei palasport di tutta Italia. E un album nuovo di zecca intitolato ‘Duello’.