Massimo Giletti: ‘Fabio Fazio? Deve dirmi se sono fuori dalla Rai per colpa sua’

L'improvvisa richiesta di Massimo Giletti: 'Fabio Fazio? Deve dirmi se sono fuori dalla Rai per colpa sua, anche se non ci credo. Comunque facciamo un genere di televisione diversa: lui è ecumenico, io mi faccio dei nemici'. Chissà se Fazio accetterà di incontrarlo...

Pubblicato da Raffaele Dambra Giovedì 12 aprile 2018

Massimo Giletti: ‘Fabio Fazio? Deve dirmi se sono fuori dalla Rai per colpa sua’
Massimo Giletti durante la presentazione del programma ”Non e’ l’arena’ in onda su La7. / Ansa

Ogni domenica sera Massimo Giletti e Fabio Fazio si scontrano per la supremazia nel primetime televisivo: numericamente vince sempre Fazio ma Giletti, sulla piccola La7 (piccola in confronto al gigante Rai 1), si difende piuttosto bene. Ma non è di audience che vogliamo parlare oggi quanto delle ultime pepatissime dichiarazioni del conduttore di Non è l’Arena, che ha apertamente invitato il collega a un confronto pubblico per capire se sia stato lui, come qualcuno ha insinuato, a spingerlo fuori dalla Rai.

‘Ho rispetto della storia di Fazio, tuttavia sarebbe interessante fare con lui un confronto, raccontandoci un po’ di cose’, ha dichiarato infatti Massimo Giletti in un’intervista a Leggo, ‘Un faccia a faccia davanti a tutti, nel massimo rispetto reciproco, per fare chiarezza su tante cose che si sono dette, come quella secondo cui mi avrebbero fatto fuori dalla Rai per fare posto a lui. Sinceramente non c’ho mai creduto, però…’.

Siamo certi che un confronto televisivo tra Massimo Giletti e Fabio Fazio farebbe ascolti record (così come siamo abbastanza certi che non ci sarà mai) e permetterebbe anche a noi di capire meglio certe dinamiche del sottobosco della TV. In ogni caso Giletti non ritiene che Fazio sia un suo reale competitor, visto che a suo parere il genere di televisione che fanno è molto differente: ‘Fabio Fazio non è mai stato il mio obiettivo, anche perché un duello non si combatte ad armi impari, basta guardare il budget. La mia e la sua sono trasmissioni diverse: noi a Non è l’Arena facciamo inchieste, lui invita ospiti. Pure lo stile della conduzione è diverso: c’è chi sceglie di essere ecumenico, io invece mi faccio tanti nemici…’.

Uh, che bella stilettata…

Dopo la chiusura de L’Arena, la domenica pomeriggio di Rai 1 è finita nelle mani di Cristina Parodi che dal punto di vista degli ascolti le ha prese di santa ragione da Barbara D’Urso. Ma per Massimo Giletti questa non è stata una sorpresa: ‘Credo che non ci volesse un genio della TV per capire quello che sarebbe successo. Mi dispiace che ci sia finita di mezzo la mia amica Cristina Parodi a cui voglio molto bene, che però poteva non prestarsi a questo gioco. Il massacro è stato una conseguenza inevitabile’.

Infine, dopo aver in parte scagionato il dg della Rai Mario Orfeo (‘Non sono certo che la scelta di chiudere L’Arena sia stata solo sua’, ndr), Giletti non ha escluso in futuro di tornare in Rai, anche se per il momento prevale la riconoscenza verso La7: ‘La Rai ce l’ho nel cuore, ma a Cairo devo molto perché ha creduto in me. Mi ha appoggiato su tutta la linea da vero editore’.