Maria De Filippi a Che tempo che fa: ‘Dopo l’attentato non salgo più in auto con Maurizio’

La regina dei programmi Mediaset è approdata un'altra volta in Rai per concedere un'intervista a Fabio Fazio durante l'appuntamento dell'8 aprile 2018 con Che tempo che fa. 'Queen Mary' ha ricordato l'episodio dell'attentato mafioso in via Fauro subito nel 1993 da Maurizio Costanzo e svelato retroscena inediti della sua vita privata. Non sono mancati, inoltre, riferimenti ai suoi programmi tv di maggiore successo come Amici e C'è posta per te.

da , il

    Maria De Filippi a Che tempo che fa: ‘Dopo l’attentato non salgo più in auto con Maurizio’

    Fabio Fazio ha ospitato a Che tempo che fa Maria De Filippi che si è raccontata a tutto tondo spaziando dal ricordo dell’attentato in via Fauro fino alla passione per il lavoro in televisione. La regina dei programmi Mediaset è tornata, ancora una volta dopo il Festival di Sanremo 2017, negli studi Rai, ma ha assicurato che – almeno per il momento – non sono previsti per lei dei cambiamenti aziendali.

    E’ una Maria De Filippi aperta e sincera quella che si è accomodata nel salottino di Che tempo che fa durante la puntata dell’8 aprile 2018. L’intervista della conduttrice di Amici 17, C’è Posta per te e Uomini e Donne si è focalizzata molto sulla vita privata di ‘Queen Mary’ che, accomodatasi di fronte a Fabio Fazio, ha iniziato a svelare dei dettagli sconosciuti del suo carattere – ‘Io non sono per niente rock sono banalissima’ – e della sua vita privata – ‘Una cosa vietata l’ho fatta, la dico perché ormai credo sia prescritta, avevo 9 anni e mio padre mi regalò un motorino’ – fino ad arrivare ad uno dei ricordi più tristi: l’attentato di matrice mafiosa subito da Maurizio Costanzo nel 1993.

    Leggi anche: Laura Pausini e Maria De Filippi, un programma tv insieme: ‘Solo lei riesce a farmi osare’

    Maria De Filippi dopo l’attentato mafioso del 1993: ‘Ho fatto ipnosi’

    La domanda di Fabio Fazio riguardo quello che accadde il 14 maggio 1193 fa in via Fauro è uno dei ‘tasti dolenti’ della vita di Maria De Filippi.

    Ai tempi, Maurizio Costanzo si occupava molto di mafia in televisione e il conduttore fu vittima di un attentato mafioso.

    La De Filippi era in macchina con lui e di quel momento ha dei ricordi ben precisi: ‘Ho avuto paura per almeno due anni. Quando è scoppiata la bomba non avevo capito niente, pensavo fosse stata una caldaia esplosa’ – ha raccontato la conduttrice a Che tempo che fa.

    Il primo pensiero di Maria fu per il suo cane – ‘Avevo timore si fosse fatto male’ – poi, come ricorda, quella sera decise di tornare a casa in auto-stop e promise a suo padre che mai più sarebbe salita in macchina con il marito – ‘Rispetto tuttora questa promessa’.

    Dopo quell’episodio drammatico, la De Filippi ha svelato: ‘Ero convinta di aver visto la persona che ha azionato la bomba. Ho visto un ragazzo, mi convinsi che fosse lui l’attentatore’ – e, proprio per questo motivo, si curò con l’ipnosi perché non riusciva più a dormire ed era convinta che in tutte le macchine ci fossero delle bombe.

    ‘Per un periodo ho chiesto a Maurizio (Costanzo, ndr) di non parlare più di mafia, per un po’ l’ha fatto’ – ha continuato – ‘Ora ha ricominciato a parlarne e non capisco come trovi il coraggio di farlo’.

    Maria De Filippi e la televisione: ‘Il monitor mi spaventa’

    Nonostante in tv appaia come una donna risoluta, dunque, anche Maria De Filippi ha vissuto una vita fatta di incertezze e fragilità.

    ‘Non avevo paura prima, tutto ad un tratto ho iniziato ad aver paura degli spostamenti’ – ha confessato a Fabio Fazio, svelando che da piccolina aveva timore del buio mentre, per sentirsi più sciolta in discoteca, beveva alcolici – ‘Adesso sono astemia. A 18 anni le fai quelle cose lì, se non le fai a 18 anni quando le fai?’.

    Ci sono tante cose, dunque, che fanno – o hanno fatto paura – a Maria De Filippi, ma la televisione pare non rientrare assolutamente in questa lista.

    Conduttrice di successo di numerosissimi programmi Mediaset, è anche un’affermata produttrice e, quando non è in onda, le piace passare il tempo libero guardando le trasmissioni della concorrenza – ‘Anche d’estate guardo tanta tv. Diciamo che il palinsesto Mediaset non è molto ricco, diciamo che guardo altro’.

    Ma, se qualcuno le chiede quale sia lo show che preferisce di più tra quelli che presenta, la De Filippi non riesce a scegliere: ‘C’è Posta per Te è il mio cuore, Amici sono le mie gambe, non sono affatto paragonabili’.

    E, proprio il talent show che firma, è tornato in onda sabato 7 aprile 2018 con il Serale. In merito, ‘Queen Mary’ ha spiegato di essere molto entusiasta dei ragazzi che, ogni anno, vi partecipano perché ‘ti presentano un mondo diverso’, mentre per quanto riguarda i professori eccessivamente polemici ha lasciato intendere che le cose – probabilmente – cambieranno già dalla prossima puntata.

    Pur conscia del successo televisivo, Maria De Filippi riconosce di non essere un personaggio comune nel mondo dello spettacolo: ‘Faccio cose strane: pause, non guardo in camera, vado avanti e indietro’ – ha scherzato – ‘Ci sono tante mie colleghe bravissime, ammiro chi fa cose che io non potrei mai fare […] Non ho mai avuto il monitor nei miei programmi, perché mi spaventa. Se avessi consapevolezza di come appaio in tv fuggirei’.

    Leggi anche: Maria De Filippi, minacce per il trono gay a Uomini e Donne: ‘Mi sono rivolta alla Digos’