Ballando con le stelle 13 batte Amici 17: la sfida tra Rai 1 e Canale 5 è solo all’inizio

Per la seconda volta nella storia di Amici di Maria De Filippi, il talent show perde la sfida del sabato sera contro Ballando con le stelle. Il debutto della 17esima edizione del programma di Canale 5 è stato seguito da un numero di spettatori nettamente inferiore rispetto a quelli che hanno preferito la rumba e il jive di Milly Carlucci. La battaglia tra le reti concorrenti, però, è solo all'inizio...

Pubblicato da Luana Rosato Lunedì 9 aprile 2018

Ballando con le stelle 13 batte Amici 17: la sfida tra Rai 1 e Canale 5 è solo all’inizio
Ansa – Milly Carlucci alla presentazione della ‘Partita della Pace-Uniti per la pace’; Maria De Filippi durante la conferenza stampa della finale di Amici 15 / Ansa

Sabato 7 aprile 2018 la prima sfida tra Ballando con le stelle 13 e Amici 17 è stata vinta da Rai1 che, a differenza di Canale 5, ha trionfato con 4.509.000 spettatori rispetto ai 3.996.000 che hanno seguito i talenti di Maria De Filippi. Nessuno, forse, si sarebbe aspettato un risultato simile, ma il talent show di Mediaset è solo alla prima puntata e Queen Mary è già all’opera per attuare qualche modifica al programma.

Il tango, la rumba e il cha-cha-cha di Ballando con le stelle 13, dunque, hanno avuto la meglio sui cantanti e i ballerini di Amici 17 le cui performance, forse, sono passate in secondo piano. La prima puntata di uno dei programmi di punta di Canale 5, infatti, ha visto un’eccessiva partecipazione dei professori che, a dispetto di quanto auspicato in conferenza stampa da Maria De Filippi, hanno tolto spazio ai concorrenti del Serale con polemiche e interventi fin troppo aggressivi e crudeli nei confronti dei ragazzi. Dall’altra parte, invece, Milly Carlucci ha giocato la carta Al Bano e Romina Power guadagnandosi la prima vittoria della stagione contro la concorrenza.

Leggi anche: Al Bano e Romina a Ballando con le stelle: ‘Io l’avevo lasciato, ma sono stata ripescata’

Canale 5: C’è posta per te convince più di Amici 17?

Canale 5, probabilmente, non era pronta a fronteggiare una sconfitta simile perché i precedenti sabato sera avevano sempre visto il trionfo – in termini di ascolti – di C’è Posta per te.

Il debutto di Ballando con le stelle 13, infatti, era stato seguito lo scorso 11 marzo 2018 da 4.205.000 spettatori con il 20,4% di share rispetto ai 5.516.000 (27,5% di share) rimasti fedeli alle storie raccontate in prima serata da Maria De Filippi.

Puntata dopo puntata, poi, Mediaset è rimasta imbattuta, almeno fino all’esordio della 17esima stagione del Serale di Amici.

Il cambio di regolamento, la partecipazione eccessiva dei professori, l’assenza di talenti eccellenti rispetto alle passate stagioni, potrebbero aver influenzato il debutto di questa edizione del talent show segnando, così, la seconda disfatta di Maria De Filippi contro Milly Carlucci.

L’episodio, infatti, non è l’unico nella storia di Amici che, proprio durante la stagione 2015/2016 ha conosciuto la prima sconfitta contro Ballando con le stelle.

Leggi anche: Amici 2018, commissione esterna, giudici e direttori artistici

Ballando con le stelle vince contro Amici per la seconda volta

La terza puntata del Serale di Amici 16, infatti, ha segnato l’anno scorso un passo indietro per il talent show di Canale 5.

In quella occasione, però, lo scarto fu minimo (3 milioni e 700 mila spettatori per Rai 1 rispetto ai 3 milioni e 600 di Canale 5) e Elisabetta Soldati, responsabile della comunicazione di Amici, tenne a precisare che il pubblico che segue il programma della De Filippi è decisamente più giovane rispetto a quello di Milly Carlucci e, almeno per quella fascia di età compresa tra i 16 e i 64 anni, la vittoria del Serale rimaneva indiscussa.

A distanza di un anno, però, la situazione si è verificata nuovamente e Mediaset potrebbe iniziare a temere la Rai e Milly Carlucci, ma ‘Queen Mary’ ha già preannunciato importanti cambiamenti a partire dal secondo appuntamento con Amici 17.

La sfida, quindi, è solo all’inizio: staremo a vedere!

Vedi anche: