Rita Dalla Chiesa risponde alle critiche: ‘Mia figlia Giulia cresciuta da Fabrizio’

In seguito alla morte di Fabrizio Frizzi, Rita Dalla Chiesa ha spesso ricordato il conduttore ed ex marito in varie trasmissioni tv e attraverso una serie di post e commenti sui social. Questa eccessiva esposizione mediatica, però, ha fatto storcere il naso a qualcuno che l'ha criticata invitandola a rispettare il silenzio osservato da Carlotta Mantovan, moglie di Frizzi. La conduttrice di Rete4, però, ha risposto per le rime.

Pubblicato da Luana Rosato Giovedì 5 aprile 2018

Rita Dalla Chiesa risponde alle critiche: ‘Mia figlia Giulia cresciuta da Fabrizio’
Ansa – Rita Dalla Chiesa con la figlia Giulia Cirese alla alla presentazione dei palinsesto di Mediaset nel 2011 / Ansa

A distanza di pochi giorni dalla morte di Fabrizio Frizzi, Rita Dalla Chiesa è stata travolta dalle critiche per l’eccessiva esposizione mediatica cui si è sottoposta per ricordare l’ex marito. Sulla sua pagina social, tra le tante attestazioni di stima e rispetto, infatti, sono comparsi anche dei commenti negativi che hanno invitato la conduttrice a rimanere in silenzio così come fatto dalla moglie di Frizzi, Carlotta.

Rita Dalla Chiesa, però, con il garbo e l’eleganza che la contraddistinguono, ha replicato una volta per tutte a quelle critiche sterili e infondate spiegando come un amore finito, se costruito sul rispetto e sulla stima reciproci, possa continuare nel tempo, anche se l’ex compagno ha una nuova moglie e una figlia da crescere. E, in effetti, come spiegato dalla conduttrice, lei e Carlotta Mantovan si possono considerare una vera e propria famiglia, ancor di più oggi dopo la morte di Fabrizio Frizzi.

Leggi anche: Fabrizio Frizzi, Rita Dalla Chiesa lo ricorda con una favola da brividi: ‘Per Stella e Lorenzo’

Rita Dalla Chiesa su Facebook: ‘Carlotta e io, una famiglia’

Così, tra i tanti messaggi di affetto che hanno travolto Rita Dalla Chiesa dopo la scomparsa dell’ex marito, la conduttrice si è trovata anche di fronte a critiche, forse infondate, di alcuni ‘leoni o leonesse da tastiera’.

A coloro che hanno puntato il dito contro di lei invitandola a tacere nel rispetto della nuova famiglia di Fabrizio Frizzi, composta da Carlotta Mantovan e la piccola Stella, la Dalla Chiesa non è riuscita a tacere e sulla sua pagina Facebook ha replicato con un post chiaro e preciso.

‘Mi spiace solo una cosa. Che l’odio, la cattiveria e i pregiudizi che lastricano la strada di alcune persone, facciano perdere di vista dei valori che vanno sempre salvati’ – ha esordito il volto di Rete4, facendo riferimento alla violenza con cui alcuni internauti si sono scagliati contro di lei.

Secondo Rita, infatti, a mancare in molti di loro è il ‘rispetto per delle persone, in questo caso Carlotta e io, che ci siamo sempre considerate una famiglia’.

La Dalla Chiesa ha concluso, inoltre, ricordando a tutti uno dei motivi per cui Fabrizio Frizzi è stato uno degli uomini più importanti della sua vita – ‘E vorrei ricordare a queste ‘poverette mentali’ che mia figlia Giulia è stata cresciuta da Fabrizio. Quindi, silenzio!’ – e, proprio per questo motivo, va commemorato e rispettato così come lei ha deciso di fare.

Rita Dalla Chiesa replica su Facebook

Rita Dalla Chiesa su Carlotta Mantovan

Leggi anche: Rita Dalla Chiesa, il messaggio dopo la morte di Fabrizio Frizzi: ‘Non scrivo niente, dovrei scrivere tutto’