Alessandra Celentano, una malattia le impedisce di ballare: ‘Aiutata da Amici e Maria De Filippi’

Alessandra Celentano ha parlato per la prima volta della malattia che le impedisce di ballare come un tempo, la sindrome dell'alluce rigido. La professoressa di danza classica della Scuola di Amici di Maria De Filippi ha raccontato cosa le è accaduto negli ultimi anni e quanto la scelta di rimandare l'operazione l'abbia costretta a non poter più praticare attività fisica.

Pubblicato da Luana Rosato Giovedì 22 marzo 2018

Alessandra Celentano, una malattia le impedisce di ballare: ‘Aiutata da Amici e Maria De Filippi’
Facebook – Alessandra Celentano nella Scuola di Amici di Maria De Filippi / Facebook

E’ la prof di Amici più severa e temuta dagli allievi della Scuola di Maria De Filippi, ma Alessandra Celentano nasconde un segreto: una malattia che – ad oggi – le impedisce di ballare come una volta. Dopo aver fatto parte dell’Aterballetto, lavorato accanto a Gheorghe Iancu ed essere stata maestra di ballo dei principali teatri d’Italia, la Celentano è stata costretta ad appendere le scarpette al chiodo.

La sindrome dell’alluce rigido è la malattia da cui è affetta Alessandra Celentano e che le impedisce di danzare in assoluta libertà: ‘È un male diffuso fra i ballerini perché è causato dalla eccessiva usura del piede e, se curato in tempo, non è grave’ – ha spiegato la maestra di danza classica della Scuola di Amici di Maria De Filippi che, però, ha ammesso di aver trascurato la malattia fino al punto da non riuscire a camminare senza l’aiuto degli antidolorifici. Intervistata dal settimanale DiPiù Tv, dunque, la nipote del ‘Molleggiato’ si è messa a nudo togliendosi la maschera di professoressa acida e severa che indossa quotidianamente nel talent show di Canale 5.

Leggi anche: Alessandra Celentano di Amici umilia un’allieva: bufera sul web

Alessandra Celentano: ‘A settembre mi sono operata’

Dopo svariati tentennamenti e rinvii, però, Alessandra Celentano ha deciso di sottoporsi ad un intervento chirurgico migliorando nettamente la sua situazione.
La sindrome dell’alluce rigido, che ‘colpisce le articolazioni del primo dito del piede logorandole a poco a poco e provocando, di conseguenze, grossi problemi alle ossa e ai dolori atroci’, infatti, è una malattia curabile che, però, la prof di Amici ha scelto di risolvere con un po’ di ritardo.

‘L’ho trascurata’ – ha ammesso la Celentano – ‘Ed è stato un grande errore: tre anni fa sono arrivata al punto che, se non mi imbottivo di antidolorifici, non riuscivo nemmeno più a camminare’.

Poi, finalmente, a settembre ha maturato la decisione di operarsi ‘per non avere problemi con le registrazioni di Amici’ e, ad oggi, la sua situazione fisica è nettamente migliorata.

Leggi anche: Amici 2018, il Serale su Canale 5 dal 7 aprile: concorrenti, giudici e direttori artistici

Alessandra Celentano dopo l’operazione: ‘Ho ancora molti limiti’

L’operazione ha permesso ad Alessandra Celentano di guarire, almeno parzialmente, dalla malattia – ‘La situazione è migliorata, non ho più i dolori atroci che avevo un tempo’ – ma la professore di Amici 17 continuerà ad avere dei limiti perché non può più ‘né correre né fare alcun tipo di attività fisica intensa’.

‘Anche nella danza sono molto limitata: un tempo ballavo, oggi al massimo posso ballicchiare’ – ha confessato, spiegando come sia stato difficile per lei accettare questa condizione.

‘Non è stato facile affrontare tutto sia dal punto di vista fisico che psicologico’ – ha concluso Alessandra Celentano, ringraziando Amici e Maria De Filippi per esserle stati accanto nei momenti più duri.