Vittorio Sgarbi vs. Andrea Scanzi, lite furibonda a Cartabianca

Il video della lite furibonda a Cartabianca tra Vittorio Sgarbi e Andrea Scanzi, con provocazioni e insulti reciproci mal gestiti dalla conduttrice della trasmissione Bianca Berlinguer. Il giornalista del Fatto ha preannunciato querela nei confronti del neo deputato di Forza Italia.

Pubblicato da Raffaele Dambra Mercoledì 7 marzo 2018

Vittorio Sgarbi vs. Andrea Scanzi, lite furibonda a Cartabianca

Se metti nella stessa trasmissione Vittorio Sgarbi e Andrea Scanzi sai benissimo come andrà a finire, ed è probabilmente questo il ragionamento che ha fatto Bianca Berlinguer quando ha deciso di invitare a Cartabianca di martedì 6 marzo il rissoso critico d’arte, neo deputato alla Camera per Forza Italia, e il giornalista tuttologo del Fatto Quotidiano che, seppur in maniera meno chiassosa rispetto a Sgarbi, conosce benissimo anche lui l’arte della provocazione. E così è stato: è infatti bastato un minimo preteso per scatenare una lite furibonda tra i due.

L’alterco tra Vittorio Sgarbi e Andrea Scanzi è iniziato quando il giornalista aretino ha commentato in maniera sprezzante il ragionamento dell’onorevole forzista, che aveva appena fatto il suo endorsement alle politiche della Lega criticando invece le proposte del Movimento 5 Stelle (‘Non hanno alcun programma, sbandierano soltanto il reddito di cittadinanza’).

Scanzi ci è andato giù duro: ‘Chiedere pareri politici a Sgarbi è curioso perché è uno che ha cambiato più partiti e idee che mutande, quindi fa abbastanza ridere. È stato eletto solo grazie al paracadute del proporzionale dopo che per due mesi ha insultato Di Maio e 11 milioni di elettori che hanno votato il M5S, era convinto di andare ad Acerra (il collegio uninominale dove Sgarbi ha provato a sfidare Luigi Di Maio uscendone stritolato, ndr) e conquistare il mondo ma non l’ha votato neanche il gatto’. Poi, rivolgendosi direttamente al suo interlocutore, gli ha detto senza troppi fronzoli: ‘Sgarbi conti meno di Alfano, sei ridicolo!’

Ovviamente Vittorio Sgarbi non aspettava altro per partire con la sua ben nota sequela di improperi a ruota libera: ‘Scanzi sei un morto di sonno che non si candida ma fa politica, fai cagare, sei penoso’. Poi, aizzato ulteriormente dal giornalista del Fatto che gli ha dato della ‘prostituta politica di basso livello’, Vittorione non ci ha visto più ed è partito decisamente per la tangente: ‘Sei una pu**ana rotta in cu*o, sei un finocchietto rotto in cu*o, quello sei tu, sei un morto’.

Dopo aver ascoltato questi termini Scanzi ha annunciato che presenterà querela nei confronti di Sgarbi e che con i soldi si comprerà la macchina nuova, poi quando gli ha dato nuovamente della ‘prostituta della politica’, il critico d’arte ha risposto vomitandogli più volte addosso l’invettiva ‘E tu sei una pu**ana reale’, con la conduttrice Bianca Berlinguer che ha faticato moltissimo per riprendere la situazione in mano.

Insomma, nulla che non si fosse già visto…