Ligabue: ‘Tour 2018? Assolutamente falso, mi prendo una lunga pausa’

La secca smentita di Ligabue: 'Tour 2018? Assolutamente falso, mi prendo una lunga pausa. Gli ultimi due anni sono stati faticosissimi anche se assai gratificanti'. Il Liga ha pubblicato a fine 2016 il concept album Made in Italy e poi lo scorso gennaio è uscito con l'omonimo film, ottenendo in entrambi i casi grande successo.

Pubblicato da Raffaele Dambra Mercoledì 7 marzo 2018

Ligabue: ‘Tour 2018? Assolutamente falso, mi prendo una lunga pausa’
Ligabue saluta i fotografi alla photocall del film Made in Italy. / Ansa

I fan si mettano il cuore in pace: non è previsto alcun Ligabue tour 2018, nonostante le voci circolate nelle ultime settimane, che parlavano di nuovi concerti del Liga in programma la prossima estate, avessero riacceso la speranza dei seguaci del rocker di Correggio. La smentita è giunta dalla fonte più autorevole possibile: lo stesso Luciano Ligabue, che attraverso un videomessaggio indirizzato proprio ai fan, ha fatto il punto della situazione sui progetti che l’hanno visto impegnato negli ultimi due anni, annunciando nel contempo l’intenzione di prendersi una lunga e salutare pausa.

‘Se leggete da qualche parte di eventuali concerti che dovrei fare quest’anno, non credeteci perché sono bufale’, ha esordito il Liga, ‘Anche l’album nuovo è in alto mare perché non ci ho ancora pensato e non so neanche quando comincerò a realizzarlo. Posso solo assicurarvi che io e il mio staff saremo ogni tanto presenti sui social per tenervi informati, per il resto ci vediamo il prima possibile’.

Dovremo dunque attendere ancora un bel po’ per ascoltare il successore di Made in Italy, l’ultimo disco di Ligabue pubblicato a fine 2016 e capace di conquistare ben tre dischi di platino per le oltre 150 mila copie vendute. E dovremo aspettare anche per rivedere il rocker sul palco, vista la sonora smentita a proposito del Ligabue tour 2018.

‘Dopo due anni così, ho bisogno e addirittura voglia di non avere scadenze davanti’, ha spiegato infatti Ligabue, ‘Lo sforzo è stato grande: un concept album (appunto Made in Italy, ndr) scritto e realizzato, il mega concerto di Monza, il corposo tour promozionale per l’uscita del disco, la tournée nei palasport di 52 date inframmezzata dall’intervento alle corde vocali e poi il film, dalla scrittura alle riprese, fino alla postproduzione e al nuovo giro promozionale, quasi più intenso di quello che aveva riguardato il disco. Tanta roba per questi due anni!’

Un biennio faticosissimo che però Ligabue rifarebbe cento volte perché gli ha dato tantissime soddisfazioni: ‘È stato giusto farlo perché Made In Italy ha rappresentato per me il progetto più ambizioso della mia carriera. Ancora in questi giorni sto ricevendo degli echi sul film (interpretato da Stefano Accorsi e Kasia Smutniak e uscito lo scorso 25 gennaio, ndr) che mi stanno davvero commuovendo, per cui mi sento di ringraziarvi ancora più del solito. Sapete che tendo a farlo perché credo che sia un buon modo per ricordarvi quanto la vostra presenza sia preziosa per me’.