Alessandro Cattelan, la replica a Ermal Meta e la pace su Twitter: canteranno insieme a EPCC

La polemica social di Ermal Meta contro Alessandro Cattelan e Noemi si è risolta con la pace: dopo la replica del conduttore di Sky all'artista vincitore di Sanremo 2018, quest'ultimo ha risposto con un tweet e si è guadagnato un invito a E Poi C'è Cattelan per un duetto 'originale al 70%'.

Pubblicato da Luana Rosato Mercoledì 7 marzo 2018

Alessandro Cattelan, la replica a Ermal Meta e la pace su Twitter: canteranno insieme a EPCC

La ‘diatriba’ social tra Alessandro Cattelan ed Ermal Meta si è risolta con la pace, avvenuta su Twitter davanti agli occhi di tutte le accanite fan del cantante che, nelle ultime ore, si erano scagliate contro il conduttore di EPCC. A breve, i due saranno protagonisti di un duetto ‘originale al 70%’.

Lo scontro a distanza tra Ermal Meta e Alessandro Cattelan è nato in seguito ad alcune battute tra il conduttore di Sky e la cantante Noemi che, nell’appuntamento di EPCC del 21 febbraio scorso, avevano ironizzato sulla canzone vincitrice del Festival di Sanremo 2018. L’artista albanese, che ha avuto modo di rivedere la puntata solo il 5 marzo, ha polemizzato su Twitter accusando Cattelan e la collega di aver parlato di persone assenti non rispettando le classiche buone maniere.

Leggi anche: Ermal Meta vs. Cattelan e Noemi per l’ironia sulla sua vittoria a Sanremo

Alessandro Cattelan risponde a Ermal Meta: ‘Sono solo battute’

In apertura alla puntata del 6 marzo 2018 di E Poi C’è Cattelan, dunque, il conduttore ha tentato di ironizzare sull’accaduto: ‘In questo paese si può scherzare su tutto, tranne che su Ermal Meta’.

Così, Alessandro Cattelan, riproponendo l’intervista a Noemi, ha risposto al cantautore vincitore di Sanremo 2018 raccontando come sia stato preso d’assalto dalle fan di Ermal.

‘Su Twitter si è scatenato il putiferio e le fan di Ermal Meta si sono inferocite!’ – ha spiegato sarcastico il conduttore di EPCC – ‘Non mi succedeva una cosa così da quando su TRL prendevo in giro i Tokyo Hotel e le loro fan mi volevano crocifiggere fisicamente’.

‘Mi chiedo se le fan di Ermal Meta siano le stesse dei Tokyo Hotel, ma cresciute!’ – ha continuato a scherzare Cattelan, proponendo la pace con il cantante – ‘Ermal mi stai molto simpatico, spero che tu non te la sia presa: era solo una battuta!’.

“Ho capito che si può scherzare su tutto fuorché su Ermal Meta”, esordisce nella puntata in onda stasera il conduttore di E poi c’è Cattelan. “Non mi capitava una cosa così – continua - da quando su TRL prendevo in giro i Tokyo Hotel e le loro fan mi volevano crocifiggere. Sono passati gli anni, mi chiedo se non siano le stesse fan”.

Pubblicato da RTL 102.5 su Martedì 6 marzo 2018

Ermal Meta accetta la pace con Alessandro Cattelan

A poche ore dalle ‘scuse’ di Alessandro Cattelan, è arrivata la replica di Ermal Meta che su Twitter ha risposto al conduttore in modo ironico e divertito, sotterrando ‘l’ascia di guerra’.

‘In verità volevo cantare anch’io una canzone con Alessandro Cattelan ed ero un po’ geloso tutto qui’ – si legge sul profilo social del cantante – ‘Ale se mi inviti ti prometto che cantiamo una canzone originale al 70%’.

Detto, fatto. Cattelan non si è lasciata sfuggire l’occasione di avere Ermal Meta negli studi di E Poi C’è Cattelan promettendo un duetto con lui.