Lucrezia Lante della Rovere, il messaggio per Carlo Ripa di Meana: ‘Volo da te’

Con una foto su Instagram della madre Marina insieme al secondo marito, Carlo Ripa di Meana, Lucrezia Lante della Rovere ha reso omaggio alla coppia dimostrando il grande affetto che la lega al patrigno. Dopo ben 42 anni insieme, i due sono morti a distanza di pochi mesi l'uno dall'altra lasciando un vuoto incolmabile nelle vite dei propri cari.

Pubblicato da Luana Rosato Lunedì 5 marzo 2018

Lucrezia Lante della Rovere, il messaggio per Carlo Ripa di Meana: ‘Volo da te’
Ansa – Lucrezia Lante Della Rovere ai Golden Graal del 2006 / Ansa

Lucrezia Lante della Rovere ha dedicato un affettuoso messaggio al patrigno, Carlo Ripa di Meana, scomparso lo scorso 2 marzo 2018, a distanza di due mesi dalla morte di Marina. Con un’immagine che ritrae la madre da giovane insieme al più grande amore della sua vita, l’attrice ha manifestato su Instagram il grande affetto che la lega da sempre al politico.

Il messaggio social di Lucrezia Lante della Rovere è stato una sorta di omaggio a Carlo Ripa di Meana e alla madre Marina: i due, insieme da 42 anni, si sposarono con rito civile nel 1982 per poi scegliere di celebrare la loro unione in chiesa nel 2002. La coppia, tra le più longeve, è sempre stata unita da un sentimento forte e sano, nonostante gli alti e bassi che hanno caratterizzato il loro percorso di vita insieme e le innumerevoli estrosità della contessa. Eppure, quell’amore su cui nessuno avrebbe scommesso, è durato una vita e ha visto entrambi spegnersi a distanza di pochi mesi l’uno dall’altra.

Leggi anche: Carlo Ripa di Meana: ‘Ho amato disperatamente Marina’

Lucrezia Lante della Rovere, la foto di Marina e Carlo Ripa di Meana

A testimonianza di questo amore, Lucrezia Lante della Rovere ha condiviso su Instagram una foto pescata dai ricordi di famiglia che ritrae la madre Marina insieme al secondo marito, Carlo Ripa di Meana.

A questa, poi, ha allegato una didascali che attesta il grande affetto che l’attrice ha sempre nutrito nei confronti del patrigno: ‘Sai che non prendo l’aereo, ma questa volta volo da te!’.

A lui, infatti, la Lante della Rovere è sempre stata molto affezionata, soprattutto in seguito alla scomparsa prematura di suo padre, Alessandro, venuto a mancare a soli 57 anni per un brutto male.

Dopo l’improvvisa morte del compagno Emiliano Liuzzi e quella dell’adorata mamma Marina – di cui ha detto: ‘[…] Ha combattuto la malattia come una guerriera e sarà un grande esempio per me, per le mie figlie e per tutti noi’ – la Lante della Rovere, dunque, si è trovata costretta ad affrontare il terzo lutto.

Leggi anche: Marina Ripa di Meana, il retroscena sulla morte: il marito Carlo lo ha saputo dalla tv

Carlo Ripa di Meana, il figlio Andrea: ‘Cercava Marina tutti i giorni’

Carlo Ripa di Meana è sopravvissuto alla morte della moglie Marina per soli due mesi.

Venuto a conoscenza della scomparsa dell’amata attraverso i media, l’ex politico italiano ha subito l’ennesimo colpo cuore.

Di salute precaria, infatti, Ripa di Meana era stato tenuto all’oscuro delle condizioni di salute della moglie cui aveva promesso che, nell’aldilà, si sarebbero rincontrati e tornati insieme.

Il figlio adottivo di Carlo, inoltre, ha spiegato a Domenica Live come il padre sentisse fortemente la mancanza della moglie: ‘[…]Cercava Marina tutti i giorni […] Gli mancava e si incolpava per non aver capito la gravità della malattia, ma non aveva nulla di cui rimproverarsi, perché era stata lei a non volere che lui sapesse, che soffrisse’.