Eleonora Cecere di Non è la Rai racconta la malattia: ‘Ho rischiato di morire’

Eleonora Cecere è stata una delle ragazze più note di Non è la Rai. A distanza di anni dalla fine della trasmissione di Gianni Boncompagni, l'attrice ha raccontato la malattia che l'ha colpita nell'ultimo anno e in seguito alla quale ha rischiato di morire. Grazie alle figlie, al compagno e alla fede religiosa, però, la Cecere è riuscita a superare un momento difficile tornando, finalmente, a sorridere.

Pubblicato da Luana Rosato Lunedì 5 marzo 2018

Eleonora Cecere di Non è la Rai racconta la malattia: ‘Ho rischiato di morire’

Eleonora Cecere è stata una delle ragazze prodigio di Non è la Rai ma, a distanza di anni dal successo in tv, una malattia ha rischiato di strapparla precocemente alla vita e alle sue due figlie. Per la prima volta, l’ex volto della trasmissione di Gianni Boncompagni ha reso noto il calvario che l’ha costretta a fare un’isterectomia in seguito alla quale ha rischiato una setticemia.

‘A ottobre è cominciato il calvario: avevo continue emorragie e dolori lancinanti’ – ha raccontato Eleonora Cecere al settimanale Nuovo, parlando per la prima volta della malattia che l’ha ridotta quasi in fin di vita. Ricordata dagli appassionati di Non è la Rai, la Cecere è stata uno dei volti di punta della trasmissione degli anni Novanta: diventata dopo alcuni anni attrice teatrale, Eleonora è anche mamma di due bambine, avute dal compagno Luigi. Sono state proprio loro la forza della donna che, nonostante la giovane età, ha affrontato un’isterectomia che avrebbe potuto costarle la vita.

La malattia di Eleonora Cecere

Superato il periodo più difficile, Eleonora Cecere ha deciso di rendere nota la malattia che ha preso il sopravvento negli ultimi mesi ma che, per fortuna, è riuscita a sconfiggere.

In seguito alle emorragie e a dolori lancinanti, la ex ragazza di Non è la Rai si è sottoposta a dei controlli medici che hanno messo in evidenza alcuni importanti problemi di salute.

‘Dopo una lunga indagine e un intervento in laparoscopia, scopro di avere oltre all’endometriosi anche un fibroma’ – ha raccontato Eleonora, che ha deciso di fare un’isterectomia come suggerito dai medici.

‘Mi hanno tolto l’utero e le tube, ma poi il percorso è stato complicato da una forte infezione’ – ha continuato a ricordare – ‘Ho rischiato la setticemia, ma per fortuna i ginecologi dell’ospedale Sant’Andrea di Roma sono riusciti a scongiurare il pericolo’.

Eleonora Cecere, l’importanza della religione durante la malattia

Nonostante abbia rischiato di morire, Eleonora Cecere è riuscita a superare il suo calvario grazie anche all’aiuto della fede e della religione.

‘Mi sono avvicinata a Padre Pio perché ho sempre amato la sua figura e la sua storia. E lui mi ha aiutato’ – ha spiegato l’ex volto di Non è la Rai, ammettendo quanto sia stato difficile, fisicamente e psicologicamente, superare un certo tipo di intervento.

‘Psicologicamente è stato terribile, non hai più una parte dei te, ma è il prezzo che ho accettato di pagare per stare bene’ – ha dichiarato Eleonora – ‘Mi ha salvato l’idea che questa operazione fosse l’unica scelta possibile’.

‘Ne abbiamo parlato tanto io e Luigi’ – ha continuato – ‘E il fatto di avere già due meravigliose bambine ci ha fatto percorrere più serenamente questa strada obbligata’.