Isola 13, Chiara Nasti accusa Striscia la notizia e procede per vie legali a ‘tutela dell’immagine’

Chiara Nasti fa un passo indietro sul canna-gate de L'Isola dei famosi 13 e affida tutto ai suoi legali puntando il dito contro Striscia la notizia, colpevole di aver reso pubblici degli audio privati commettendo, così, un reato. La fashion blogger, inoltre, chiede che il suo nome non venga più affiancato a contesti che non le appartengono.

da , il

    Isola 13, Chiara Nasti accusa Striscia la notizia e procede per vie legali a ‘tutela dell’immagine’

    Dopo essere stata tirata in ballo da Striscia la notizia sul canna-gate de L’Isola dei famosi 13, Chiara Nasti ha deciso di dire la sua, ma attraverso un comunicato ufficiale e affidando tutto ai suoi legali. La fashion blogger, che in un audio privato registrato da Massimiliano Caroletti e diffuso dal tg satirico di Canale 5 confermava la versione di Eva Henger, chiede che il suo nome non venga più affiancato a tali dinamiche.

    Al fine di ‘tutelare la sua immagine, il decoro e la sua persona’, Chiara Nasti ha deciso di conferire incarico ai suoi legali in seguito agli audio diffusi in modo illegittimo da Striscia la notizia sul canna-gate de L’Isola dei famosi 13. La fashion blogger, che si è ritirata dal reality show di Canale 5, era stata contattata dagli inviati di Antonio Ricci per dire la sua in merito alle denunce di Eva Henger, ma sono state le registrazioni audio realizzate da Massimiliano Caroletti durante un incontro informale a coinvolgere in modo attivo la Nasti nel caso che continua a puntare l’attenzione di tutti i media su L’Isola dei famosi.

    Leggi anche: Striscia la notizia, fuori onda di Chiara Nasti: ‘Francesco Monte fumava con Marco Ferri’

    Chiara Nasti: ‘Striscia la notizia ha violato le più basilari norme in materia di privacy’

    Nella giornata del 2 marzo 2018, però, Chiara Nasti ha scelto di diramare un comunicato ufficiale in cui chiede che il suo nome non ‘sia mai più oggetto di assurde quanto illecite strumentalizzazioni e dinamiche mediatiche, prettamente connesse ad inequivocabili obiettivi di ‘audience’ televisiva’.

    La fashion blogger, inoltre, ha puntato il dito contro Striscia la notizia che ha ‘illegittimamente diffuso un’intercettazione audio registrata probabilmente nel corso di un pranzo privato tenutosi in un ristorante di Milano, nell’immediatezza del mio ritorno in Italia, in compagnia del solo mio fidanzato Ugo e del marito di Eva Henger, Massimiliano’.

    Secondo la Nasti, infatti, il tg satirico di Antonio Ricci, ‘che ha temerariamente divulgato a mezzo della TV, ed in più di una puntata, delle conversazioni private non autorizzate’, avrebbe commesso la ‘violazione delle più basilari norme in materia di privacy’ macchiandosi, così, di un reato.

    Leggi anche: Chiara Nasti lascia l’Isola dei famosi 2018: alla fashion blogger mancano famiglia e fidanzato

    Chiara Nasti: ‘Non ho alcun bisogno di apparire a tutti costi’

    Insomma, pare proprio che la Nasti – considerata fino a questo momento la sola ex naufraga in grado di poter confermare la versione di Eva Henger sul canna-gate – abbia deciso di estraniarsi dalla situazione affidando tutto ai suoi legali di fiducia.

    La richiesta esplicita della fashion blogger, dunque, è che il suo nome non venga più utilizzato nell’ambito del canna-gate che, dal suo punto di vista, si è trasformato in un argomento utile solo all’audience televisiva.

    Infine, Chiara ha concluso asserendo di non aver ‘bisogno di apparire a tutti costi, in special modo in un contesto che non si addice minimamente ai miei principi ed al mio modo di essere’ e, proprio per questo motivo, intende ‘fare un passo indietro rispetto a tale storia e tornare quanto prima alla passione che nutro per la mia professione’.