Nina Moric: ‘La presenza di Fabrizio Corona farà bene a Carlos, glielo affiderei’

Dopo la scarcerazione di Fabrizio Corona, Nina Moric ha dichiarato di essere felice del ritorno dell'ex compagno alla libertà, soprattutto per il bene del figlio Carlos, oggi affidato alla nonna paterna, Gabriella Privitera. La modella, in conflitto con la suocera, sarebbe disposta ad affidare il giovane all'ex marito certa di quanto Carlos possa trarre vantaggio dalla presenza di una figura fondamentale come quella del padre.

Pubblicato da Luana Rosato Mercoledì 28 febbraio 2018

Nina Moric: ‘La presenza di Fabrizio Corona farà bene a Carlos, glielo affiderei’
Ansa – Nina Moric alla presentazione di Torno sabato nel 2000 / Ansa

La scarcerazione di Fabrizio Corona rende felice anche Nina Moric, certa che il figlio Carlos possa trarre vantaggio dalla presenza costante del padre. La modella, infatti, non ha più la custodia del ragazzo – oggi 17enne – che è stato affidato alla nonna paterna, Gabriella Privitera, dopo il presunto tentativo di suicidio nel 2015.

Il 21 febbraio 2018 Fabrizio Corona ha lasciato il carcere di San Vittore e la notizia è stata accolta da Nina Moric come una bella novità: ‘Sono sollevata da questa notizia’ – ha commentato la modella in un’intervista al settimanale Oggi in edicola domani, 1 marzo 2018 – ‘Finalmente Carlos potrà avere un punto di riferimento maschile. Un padre, una figura che ogni bambino, ogni vita dovrebbe avere’. La felicità della Moric, dunque, è dettata dal suo istinto materno e dal desiderio di dare al figlio nato nel 2002 dalla relazione con Corona una figura costante diversa da quella della nonna paterna.

Leggi anche: Nina Moric prende in giro Fabrizio Corona per l’arresto

Nina Moric: ‘Spero che Fabrizio sia il pilastro di Carlos’

Nina Moric è stata allontanata dal figlio Carlos nel 2015, in seguito ad un tentativo di suicidio che la modella nega e che definisce frutto di ‘una notte piena di bugie ed equivoci’.

Nonostante la ex moglie di Fabrizio Corona abbia tentato di dimostrare il contrario, però, il Giudice ha deciso di toglierle la custodia del figlio affidandolo alla nonna paterna, Gabriella, con la quale la Moric non ha un ottimo rapporto.

La scarcerazione di Corona, dunque, è stata vissuta dalla ex compagna come una sorta di vittoria, per sé e per Carlos che, così, potrà fare affidamento sulla figura paterna, assente fino a questo momento.

‘(Carlos, ndr) potrà, spero, fare affidamento su di lui (Fabrizio Corona, ndr). Spero che Fabrizio torni o continui ad essere un suo pilastro. Affettivo, umano’ – ha spiegato la Moric, senza nascondere il dolore per l’allontanamento dal ragazzo, oggi 17enne.

Leggi anche: Nina Moric a Natale senza il figlio Carlos: ‘Non saranno vacanze spensierate’

Nina Moric contro la madre di Fabrizio Corona

‘Lo sento una volta alla settimana, quando gli consentono di rispondermi, e lo vedo una ogni due’ – ha continuato Nina Moric, puntando il dito contro l’atteggiamento della signora Gabriella Privitera.

‘Pensi che la nonna, la ‘amata’ nonna, non mi concede nemmeno di parlare con i professori della sua scuola…’ – ha denunciato la modella – ‘Ho cercato un rapporto equilibrato e tranquillo per amore di mio figlio. Ma lei, mi creda, forse vuole da me solo conflitti…’.

Adesso che Fabrizio Corona è tornato in libertà, nonostante il percorso di riabilitazione in una comunità, Nina Moric spera che il figlio Carlos possa essere affidato a lui.

‘[…] La presenza di Fabrizio farà bene a Carlos. E questo mi basta. Una madre deve rinunciare al suo bene per il bene di suo figlio’ – ha concluso, acconsentendo ad un eventuale affidamento del ragazzo a Corona perché ‘meglio suo padre che sua nonna’.

Leggi anche: Nina Moric contro Silvia Provvedi: ‘Nana tascabile, non è la mamma bis di Carlos’

Vedi anche: