Sandra Milo: ‘Federico Fellini unico amore, Virginia Raffaele volgare, le molestie? Puoi dire no’

L'attrice icona degli anni Sessanta si racconta a tutto tondo ripercorrendo tutti gli amori della sua vita e rivivendo la grande passione per Federico Fellini. Sandra Milo, però, non riesce ancora a perdonare Virginia Raffaele per l'imitazione a Sanremo 2017 e chiarisce il suo punto di vista sulle molestie al cinema.

Pubblicato da Luana Rosato Lunedì 26 febbraio 2018

Sandra Milo: ‘Federico Fellini unico amore, Virginia Raffaele volgare, le molestie? Puoi dire no’
Ansa – Sandra Milo alla conferenza stampa del film ‘Baci Salati’ / Ansa

Sandra Milo si è raccontata a tutto tondo spaziando dai grandi amori come Federico Fellini, fino alla questione molestie nel mondo del cinema, senza dimenticare l’imitazione di Virginia Raffaele al Festival di Sanremo 2017. I ricordi della vita privata e professionale dell’attrice rivissuti attraverso le sue parole.

Salvatrice Elena Greco, in arte Sandra Milo, è una delle attrici simbolo degli anni Sessanta: premiata con l’Oscar per 8 ½ di Federico Fellini, non nasconde il rammarico per essere ‘l’unica della sua generazione a non aver mai ricevuto un premio alla carriera’. Intervistata dal Corriere della Sera in occasione del debutto a teatro con lo spettacolo ‘Mamma… ieri mi sposo!’, ha ripercorso gli esordi al cinema, tutti i mariti che l’hanno affiancata nel corso della vita, i figli, gli aborti volontari, ma anche gli impegni professionali futuri – ‘D’estate farò le televendite con Ciro (il figlio, ndr) – e alcuni episodi che l’hanno particolarmente infastidita.

Leggi anche: Sandra Milo e Virginia Raffaele, continua la polemica

Sandra Milo, Federico Fellini e gli altri uomini della sua vita

La vita di Sandra Milo è stata intensa, sia dal punto di vista professionale che da quello privato e umano.

Convolata a nozze a soli 15 anni – nel 1948 – con il marchese Cesare Rodighiero, rimase legata a quest’ultimo solo per ventuno giorni, chiedendo ed ottenendo l’annullamento del matrimonio alla Sacra Rota negli anni della convivenza con Moris Ergas.

Poi, arrivò Ottavio De Lollis, padre dei figli Azzurra e Ciro, e nel 1990, fu il turno delle nozze con il cubano Jorge Ordoñez su cui rivela: ‘Mike Bongiorno aveva offerto 200 milioni a questo colonnello cubano per presentarsi con la moglie e dire che era tutto finto, ma da Cuba non lo fecero partire’.

L’unico amore di Sandra Milo è stato – e rimane – Federico Fellini con il quale, ancora oggi, l’attrice si ritrova a parlare e al quale, se solo potesse, farebbe un rimprovero: ‘[…] Perché te ne sei voluto andare? Tu non eri malato…’.

La relazione clandestina tra la Milo e Fellini durò ben 17 anni ma, nell’ultimo periodo della sua vita, il regista cadde in uno stato di apatia: ‘Lui non voleva più vivere […] Nell’ultimo periodo era chiuso nel bagaglio di ricordi, gli stava mancando l’ispirazione che era la sua prima ragione di vita’ – ha spiegato Sandrocchia – ‘In più io lo avevo lasciato’.

Leggi anche: Sandra Milo violentata: lo stupro in treno nel 1981

Sandra Milo contro Virginia Raffaele

Il cinema e l’amore sono stati gli ingredienti principali della meravigliosa vita di Sandra Milo che, alla veneranda età di 85 anni (il prossimo 11 marzo), continua ad essere un fiume in piena.

Nel corso della sua carriera, però, non sono mancati i momenti difficili o le occasioni che l’hanno particolarmente disturbata.

Lo scherzo in diretta a ‘L’amore è una cosa meravigliosa’ in cui una donna al telefono raccontò alla Milo che il figlio Ciro aveva avuto un incidente, fa parte della storia della tv – ‘E un grande fastidio […]Per anni hanno tormentato Ciro per strada, si picchiava con gli altri ragazzi a causa di quel video’ – ma l’attrice non riesce a cancellare nemmeno l’imitazione di Virginia Raffaele a Sanremo 2017.

‘Sinceramente quando parlano male di me non me ne può fregar di meno, mi importa poco anche delle lodi perché vanno e vengono’ – ha spiegato l’attrice, ribadendo come per la parodia della Raffaele si siano arrabbiate soprattutto le sue figlie.

Leggi anche: Sanremo 2017, la figlia di Sandra Milo critica Virginia Raffaele

‘Se lei facesse queste imitazioni così crudeli per poi chiudere in positivo lo capirei: va bene, ridi di me, ma alla fine riconosci il mio valore’ – ha continuato, ammettendo di non aver mai ricevuto le scuse da parte dell’attrice – ‘Comunque ho trovato l’imitazione volgare, ma non sono io che l’ho fatta e non sono responsabile delle azioni altrui’.

Leggi anche: Sandra Milo contro Virginia Raffaele: ‘La sua imitazione è tristissima’

Sandra Milo, gli uomini violenti e le molestie al cinema

Sandra Milo, inoltre, non dimentica gli uomini violenti che le sono stati accanto – Rodighero una volta le sparò contro, Ergas la pestò a sangue e De Lollis le ruppe il naso – e che preferì non denunciare perché si vergognava: ‘Non tanto per me, quanto per loro’.

Tuttavia, nonostante sia stata vittima di violenze, l’attrice ha una sua idea precisa su chi denuncia registi e personaggi dello spettacolo accusandoli di molestie.

‘[…]E’ orrendo quando non hai scelta […]Ma altrimenti puoi sempre dire di no’ – ha spiegato, ammettendo di aver ricevuto più di un ricatto sessuale – ‘Se lui mi piaceva dicevo di sì, se no no’.

Vedi anche: