L’Isola dei famosi 2018, Magnolia sul canna-gate: ‘Nessuna prova, la produzione tutelerà le proprie ragioni’

Dopo le prove audio fornite da Striscia la notizia durante la consegna del secondo Tapiro d'oro ad Alessia Marcuzzi, Magnolia - società produttrice de L'Isola dei famosi 2018 - ha diramato un comunicato in cui specifica di non avere prove sull'uso di marijuana da parte di Francesco Monte.

da , il

    L’Isola dei famosi 2018, Magnolia sul canna-gate: ‘Nessuna prova, la produzione tutelerà le proprie ragioni’

    Il canna-gate continua a tenere banco su L’Isola dei famosi 2018 e Magnolia, società produttrice del reality show insieme a Mediaset, ha rotto il silenzio esprimendo la propria posizione in merito alle dichiarazioni di Eva Henger e alle prove addotte da Striscia la notizia sul caso.

    In seguito alle testimonianze audio che il tg satirico di Canale 5 ha fatto ascoltare ad Alessia Marcuzzi, Magnolia ha diramato un comunicato stampa in cui sostiene che la società produttrice de L’Isola dei famosi 2018 non è riuscita a raccogliere delle prove utili a confermare le tesi di Eva Henger. Dalle dichiarazioni della ex naufraga, dunque, l’azienda ha deciso di prendere le distanze e di tutelarsi nel caso di ulteriori affermazioni che potrebbero risultare lesive per la stessa o screditare l’operato del proprio gruppo di lavoro.

    Leggi anche: Isola 13, Alessia Marcuzzi dopo il secondo Tapiro per il canna-gate: ‘Prenderò una posizione’

    Magnolia smentisce Eva Henger sul canna-gate

    Nel comunicato diramato nelle ultime ore, dunque, si legge: ‘La società Magnolia ha appreso da organi d’informazione che alcuni partecipanti, una volta rientrati in Italia, avrebbero dato credito alle dichiarazioni della signora Eva Henger riportate nelle scorse settimane dai media […]’.

    La società produttrice de L’Isola dei famosi 2018 fa riferimento alle prove audio che Striscia la notizia ha fornito ad Alessia Marcuzzi poco prima della quinta puntata del reality show e nelle quali si ascolta la voce di un ex naufrago confermare le tesi della Henger.

    In merito a ciò, però, Magnolia dichiara di prendere le distanze, poiché si tratta di affermazioni ‘contraddette da quanto riferito, sempre sui media, da altri partecipanti rientrati dal gioco’.

    Leggi anche: Domenica Live, Nadia Rinaldi smentisce Eva Henger: ‘Mai visto Francesco Monte fumare canne’

    Magnolia: ‘Nessuna evidenza sul consumo di droghe a L’Isola’

    Magnolia, inoltre, chiarisce di aver esaminato tutte le prove – audio e video – a propria disposizione e di non aver trovato alcuna evidenza che possa avvalorare la tesi di Eva Henger sull’uso di droghe leggere da parte di Francesco Monte.

    ‘Dopo aver esaminato il materiale video e aver sentito il personale presente in Honduras non è emersa alcuna evidenza che siano state consumate droghe’ – si legge nel comunicato – ‘A maggior ragione che il personale avesse conoscenza di una simile circostanza che per inciso è indipendente dal programma e ininfluente sul meccanismo del gioco’.

    Appurata l’assenza di prove tangibili che dimostrino che Francesco Monte ha fumato marijuana prima di approdare sulle spiagge de L’Isola 13, la produzione del programma tv assicura che verranno fatti ulteriori accertamenti e presi provvedimenti nel caso di dichiarazioni lesive.

    ‘La produzione si riserva ogni ulteriore accertamento e tutelerà le proprie ragioni in caso di dichiarazioni che risultino lesive di Magnolia’ – conclude – ‘O che determinino discredito sull’operato del personale della produzione e sul programma’.