Isola 13, Alessia Marcuzzi dopo il secondo Tapiro per il canna-gate: ‘Prenderò una posizione’

Striscia la notizia ha raggiunto Alessia Marcuzzi poco prima della quinta puntata de L'Isola dei famosi 13 per consegnarle il secondo Tapiro d'oro sul canna-gate e fornirle delle prove audio che avvalorano le tesi di Eva Hanger. La conduttrice di Canale 5 ha promesso di prendere una posizione e ha chiesto al tg satirico di continuare con le indagini.

Pubblicato da Luana Rosato Mercoledì 21 febbraio 2018

Isola 13, Alessia Marcuzzi dopo il secondo Tapiro per il canna-gate: ‘Prenderò una posizione’

Striscia la notizia continua ad indagare sul canna-gate de L’Isola 13 e, dopo ulteriori prove a favore della Henger, ha consegnato il secondo Tapiro d’oro ad Alessia Marcuzzi. Max Laudadio e Valerio Staffelli hanno raggiunto la conduttrice di Canale 5 armati di premio e di un audio top secret che l’ha lasciata visibilmente spiazzata.

Sempre più ‘stordita’ dal canna-gate, Alessia Marcuzzi ha accolto il secondo Tapiro di Striscia la notizia promettendo di prendere una posizione in merito alla questione che sta tenendo banco durante questa 13esima edizione de L’Isola dei famosi. Per questioni di privacy, la conduttrice è stata la sola a poter ascoltare la prova audio fornita dagli inviati del tg satirico di Antonio Ricci e, dopo averne preso visione, ha ammesso di essere di fronte ad ‘un’altra verità’. ‘Ne prendo atto e devo parlarne assolutamente con la produzione’ – ha dichiarato la Marcuzzi, assicurando di prendere una posizione sulla vicenda.

Leggi anche: Isola 13, Alessia Marcuzzi contro Eva Henger? ‘Da mamma avrei agito in altro modo, più discreto’

Alessia Marcuzzi: ‘A L’Isola dei famosi non si può parlare di questi argomenti’

Consapevole di essere di fronte ad una prova che cambierebbe ciò che fino ad adesso è emerso sul canna-gate, Alessia Marcuzzi ci ha tenuto a sottolineare un aspetto importante della questione.

‘Nella nostra trasmissione, a differenza di altre dal taglio giornalistico, non si può parlare di questi argomenti’ – ha ricordato la conduttrice, tornando a ribadire che la produzione ha cercato delle prove a favore della tesi della Henger che, però, non sono state trovate.

‘Mi avete spiazzato, avrò degli strumenti in più e cercheremo di fare luce su questa situazione’ – ha promesso la Marcuzzi a conclusione della consegna del Tapiro di Striscia.

Leggi anche: Domenica Live, Nadia Rinaldi smentisce Eva Henger: ‘Mai visto Francesco Monte fumare canne’

L’Isola 13, Alessia Marcuzzi nella quinta puntata: ‘Sono contraria all’uso di droghe’

Poco dopo l’incontro con Striscia la notizia, Alessia Marcuzzi ha voluto ulteriormente chiarire la sua posizione sul canna-gate in diretta tv durante la quinta puntata de L’Isola 13.

‘La mia posizione è quella che ho tenuto dall’inizio della trasmissione […]: sono contraria all’uso delle droghe, ma le prove tangibili che abbiamo chiesto alla produzione in Honduras non sono prove visive’.

La conduttrice, dunque, ha spiegato che, al momento, le prove utili sono testimonianze spesso discordanti di persone e ha chiesto a Striscia la notizia di proseguire con le indagini perché ogni controllo potrebbe essere utile per fare chiarezza.

Detto ciò, però, Alessia Marcuzzi ha specificato: ‘Non siamo un tribunale e queste persone devono potersi difendere nelle sedi più opportune. La trasmissione è di intrattenimento e abbiamo scelto con Mediaset e Magnolia di mantenere i toni morbidi per evitare di creare un caso incredibile su questa cosa’.

Per mantenere la promessa fatta a Striscia la notizia, però, la Marcuzzi ha scelto di fare chiarezza con i concorrenti che usciranno senza, tuttavia, fare loro il terzo grado.