Sanremo 2018, il vincitore delle Nuove Proposte è Ultimo

La quarta serata del Festival di Sanremo 2018 ha il primo vincitore per la sezione Nuove Proposte: è Ultimo il giovane artista premiato dal televoto, dalla sala stampa e dalla giuria di esperti. Accanto a lui, con la medaglia d'argento, Mirkoeilcane e con quella di bronzo Mudimbi.

Pubblicato da Luana Rosato Venerdì 9 febbraio 2018

Sanremo 2018, il vincitore delle Nuove Proposte è Ultimo

Per i cantanti delle Nuove Proposte Sanremo 2018 termina oggi, 9 febbraio, con la proclamazione del vincitore: è Ultimo il giovane talento premiato dal pubblico da casa, dalla sala stampa e dalla giuria di esperti di questa 68esima edizione del Festival della Musica Italiana. Il suo brano Il ballo delle incertezze ha convinto ed entusiasmato e con il maggior numero di voti ha raggiunto il podio della gara canora.

Al primo posto di Ultimo, vincitore delle Nuove Proposte di Sanremo 2018, si affiancano Mirkoeilcane con la medaglia d’argento e Mudimbi con quella di bronzo. I tre, che si sono esibiti sul palco del Teatro Ariston durante la seconda e la terza serata del Festival della Musica Italiana, sono tra i giovani artisti più promettenti di questa 68esima edizione della kermesse ligure. Per gli altri, tuttavia, la partecipazione alla gara canora resta una delle esperienze indimenticabili della propria carriera: da qui, ognuno di loro, sarà pronto a spiccare il volo verso vette sempre più alte della musica italiana.

Leggi anche: Festival di Sanremo 2018, le 8 Nuove Proposte

Ultimo a Sanremo 2018: ‘Dedico questa vittoria a mio fratello’

Prima di essere insignito del premio della categoria Nuove Proposte, Ultimo ci ha tenuto a dedicare questa vittoria a Sanremo 2018 a suo fratello che ‘sicuramente vincerà la sua battaglia’.

Evidentemente molto emozionato, il giovane artista si è intrattenuto sul palco del Teatro Ariston per le foto di rito, ha salutato con gli occhi lucidi la platea della kermesse e ringraziato tutti coloro che hanno creduto in lui e nel brano presentato al Festival della Musica Italiana.

Il testo de Il ballo delle incertezze, canzone vincitrice delle Nuove Proposte

Il ballo delle incertezze è una canzone che Ultimo ha deciso di dedicare a ‘chi ha scelto di voler guardare la partita invece che giocare’ – come spiegato in conferenza stampa – ‘A tutti coloro che hanno molte più domande che risposte e per tutti coloro che hanno perso’.

Di seguito, quindi, il testo integrale della canzone vincitrice di Sanremo 2018 per la categoria Nuove Proposte.

Ho perso tempo per guardarmi dentro e
ho sistemato qualche mia abitudine
ma poi la sera che arrivava ed io
mi chiedevo dov’è il senso
se c’è un senso a tutto questo

Ho perso tempo per guardarti dentro e
ti ho dedicato il cuore tra le pagine
ma poi la sera che arrivava ed io
mi chiedevo dov’è il senso
se c’è un senso a tutto questo

Senti
non c’è bisogno di parlare
dalla serranda scende il sole
e noi ci siamo accontentati

Ma ci sarà
il ballo delle incertezze
ci sarà
un posto in cui perdo tutto
che per stare in pace con te stesso e col mondo
devi avere sognato
almeno per un secondo

E ci sarà
tra la gente che aspetto
chiunque ha
rischiato tutto ed ha perso
che per stare in pace con te stesso e col resto
puoi provare a volare
lasciando a terra te stesso

Ho camminato in equilibrio su di me
mischiando il tuo sorriso alle mie lacrime
ma la coscienza non si spegne ed io
mi chiedevo dov’è il senso
se c’è un senso a tutto questo e-

Ho respirato sui tuoi battiti lenti e-
adesso vivi, sì ma dentro un’immagine
ricordo c’era il vento ed io
mi chiedevo dov’è il senso
se c’è un senso a tutto questo

E ci sarà
il ballo delle incertezze
ci sarà
un posto in cui perdo tutto
che per stare in pace con te stesso e col mondo
devi avere sognato
almeno per un secondo

E ci sarà
tra la gente che aspetto
chiunque ha
rischiato tutto ed ha perso
che per stare in pace con te stesso e col resto
puoi provare a volare
lasciando a terra te stesso

Sono i momenti
quelli persi a dare un senso forse
mi chiedi perché sono fragile
sono diverso forse
ero un bambino
e stavo in cortile
respiravo piano
ho sempre rinchiuso
vita e sogni
nel palmo della mano

Sono presente
ancora oggi
Al ballo delle incertezze
dove ti siedi
e più sei poco e più ti senti grande
incontro me stesso
e poi gli chiedo se vuole ballare
ferma la musica
che il silenzio adesso sa parlare

E ci sarà
il ballo delle incertezze
ci sarà
un posto in cui perdo tutto
che per stare in pace con te stesso e col mondo
devi avere sognato
almeno per un secondo

E ci sarà
tra la gente che aspetto
chiunque ha
rischiato tutto ed ha perso
che per stare in pace con te stesso e col resto
puoi provare a volare
lasciando a terra te stesso

Vedi anche: