Massimo Giletti, malore a Non è l’Arena: trasmissione sospesa e conduttore in ospedale

Lieve malore per Massimo Giletti durante l'appuntamento del 28 gennaio 2018 con Non è l'Arena. Il conduttore è stato costretto a sospendere la trasmissione e a salutare il pubblico di La7 a causa di una forte influenza. Condotto in ospedale, è stato tenuto sotto osservazione per l'intera nottata, mentre il direttore Andrea Salerno ha rassicurato gli spettatori sulle attuali condizioni di salute di Giletti.

Pubblicato da Luana Rosato Lunedì 29 gennaio 2018

Massimo Giletti, malore a Non è l’Arena: trasmissione sospesa e conduttore in ospedale
Ansa – Massimo Giletti, lieve malore a Non è l’Arena / Ansa

Massimo Giletti è stato costretto a sospendere Non è l’Arena a causa di un malore in diretta tv durante l’appuntamento domenicale del 28 gennaio 2018. Nulla di grave per il conduttore che, però, per precauzione è stato condotto in ospedale per ulteriori accertamenti: secondo le ultime notizie, il malessere avvertito dal volto di La7 è stato causato da una brutta influenza.

Così, sul profilo Twitter di Non è l’Arena, viene spiegato il malore di Massimo Giletti in diretta tv e la sospensione della trasmissione. L’influenza, che negli ultimi giorni ha colpito milioni di italiani, non ha ‘risparmiato’ il conduttore che, nonostante il precario stato di salute, ha scelto di lavorare ugualmente mandando in onda l’appuntamento settimanale con il talk show di La7. La febbre, però, ha avuto la meglio e Giletti è stato costretto a salutare il suo pubblico in anticipo visibilmente affaticato: ‘Scusate, ma oggi non va’.

Massimo Giletti in ospedale: nulla di grave

Come specificato dal direttore di La7, Andrea Salerno, Massimo Giletti è stato condotto in ospedale per precauzione, ma dovrebbe essere a casa già nella giornata di lunedì 29 gennaio 2018.

Il conduttore, dunque, ha trascorso la nottata presso l’Umberto I di Roma dove l’equipe medica si è presa cura di lui scongiurando qualunque altro problema di salute più grave.

Come raccontato, infatti, Giletti – che è arrivato presso gli studi di La7 già influenzato – ha scelto di andare in onda nonostante la febbre e i conseguenti disagi fisici ma, ad un certo punto di Non è l’Arena, è stato costretto a sedersi su uno sgabello e congedarsi dal pubblico.

Il tutto è avvenuto poco dopo l’intervista al ministro Madia, mentre gli ospiti previsti negli slot successivi torneranno nei prossimi appuntamenti con il talk show.

Leggi anche: Massimo Giletti in lacrime per il passato in Rai: ‘Volevano distruggere la mia squadra di lavoro’

Massimo Giletti, come sta dopo il malore?

Dopo il lieve malore che ha colpito il conduttore di La7 durante Non è l’Arena, non si hanno notizie certe riguardo le condizioni di salute di Massimo Giletti.

Come spiegato, il volto di La7, in accordo con il suo medico, è stato trattenuto in ospedale dopo i primi controlli presso il pronto soccorso.

Da parte dei vertici delle reti di Urbano Cairo, però, nessuna notizia aggiornata sullo stato fisico di Giletti che, dunque, dovrebbe essere ancora ricoverato a Roma.

Leggi anche: Massimo Giletti contro Antonio Marano: ‘Gli inserzionisti stanno fuggendo dalla Rai?’