Raffaella Fico: ‘La mia verginità messa all’asta? Una bufala’

‘Metto all'asta la mia verginità per un milione di euro. Voglio proprio vedere se c'è qualcuno che tiri fuori questa somma per avermi’: così, nel settembre 2008, Raffaella Fico annunciava di voler vender la sua verginità, ma quella notizia – ammette oggi la showgirl – era ‘una notizia che il mio entourage mi ha consigliato di raccontare per far parlare di me’

Pubblicato da Fulvia Leopardi Venerdì 26 gennaio 2018

Raffaella Fico: ‘La mia verginità messa all’asta? Una bufala’
Raffaella Fico in occasione dell'evento 'SiVinceTutto SuperEnalotto' / Ansa.
Raffaella Fico / ansa

Nel settembre 2008 Raffaella Fico mise all’asta la sua verginità per un milione di euro, ma quella notizia era una bufala. A svelarlo la stessa showgirl, ex di Mario Balotelli da cui ha avuto la figlia Pia. La trovata fu un consiglio dell’entourage dell’ex gieffina per far parlare di lei: considerato che della trovata si parla ancora 10 anni dopo – e che da allora sono diverse le proposte in tal senso che ciclicamente si leggono sui giornali – possiamo dire che l’espediente della Fico ha funzionato?

Metto all’asta la mia verginità per un milione di euro. Voglio proprio vedere se c’è qualcuno che tiri fuori questa somma per avermi’.

Raffaella Fico: ‘La notizia della verginità? Servì per far parlare di me’

Così, nel 2008, i giornali e i siti web davano la notizia della verginità di Raffaella Fico messa all’asta.

Una notizia che però è una bufala: come spiega Novella 2000, l’attuale fidanzata di Alessandro Moggi ha rivelato che ‘Avevo solo diciannove anni, non conoscevo bene l’ambiente dello spettacolo, il mio entourage mi aveva consigliato di raccontare quella cosa per far parlare di me’.

LEGGI: Raffaella Fico si sposa con Alessandro Moggi: matrimonio nel 2017?

Raffaella Fico nel 2008: ‘Mi vendo per un milione di euro per realizzare i miei sogni’

La showgirl, all’epoca quasi ventenne e reduce dalla partecipazione al Grande Fratello (ottava edizione, nove settimane nella casa) e da un lavoro come modella in svariati calendari, aveva spiegato al settimanale Chi diretto da Alfonso Signorini di aver avuto l’idea da una studentessa australiana, che aveva messo all’asta la sua prima volta per un milione di dollari.

All’epoca la Fico aveva confessato di non avere idea di cosa significasse fare sesso, e che sarebbe stata imbarazzata nel doverlo fare per la prima volta con la persona che avrebbe pagato un milione di euro per lei.

Con i soldi (per la cronaca, mai arrivati) la Fico avrebbe realizzato i suoi sogni, ossia comprarsi una casa a Roma e pagarsi un corso di recitazione.

Come detto, nessuno ha pagato un milione di euro per Raffaella Fico, ma la showgirl aveva anche pensato al peggio: qualora il fortunato fosse stato brutto, ‘Manderò giù un bicchiere di vino, pazienza’.