Anna Falchi, gaffe a Quelli che il calcio: ‘Siamo tutti antisemiti’. Arrivano le scuse

Clamorosa gaffe in diretta su Rai 2 a Quelli che il Calcio: Anna Falchi ha, inavvertitamente, affermato che 'tutti siamo antisemiti' a seguito dei terribili episodi razzisti verificatisi allo stadio Olimpico. Nonostante l'intento iniziale fosse buono, il risultato di un'affermazione a fine partita si è rivelato disastroso.

Pubblicato da Giorgia Piombo Lunedì 22 gennaio 2018

Anna Falchi, gaffe a Quelli che il calcio: ‘Siamo tutti antisemiti’. Arrivano le scuse

La clamorosa gaffe di Anna Falchi a Quelli che il Calcio è stata prontamente seguita dalle scuse: ‘Siamo tutti antisemiti’ ha, inavvertitamente, affermato l’attrice finlandese inviata all’Olimpico dalla trasmissione di Rai 2 in occasione della partita Lazio – Chievo, disputata domenica 21 gennaio 2018. La Falchi ha, infatti, espresso malamente un concetto alle origini giusto e dissociato dal terribile evento razzista manifestatosi lo scorso ottobre.

Luca e Paolo, in diretta dallo studio di Rai 2, non hanno tardato a correggere la gaffe di Anna Falchi, in quel momento distratta dai cori e dall’euforia dello stadio. ‘Chi ha colpe deve pagare ma oggi è stato bello ed è giusto ricordare che siamo tutti antisemiti’, si sente dai numerosi video del collegamento pubblicati nelle ultime ore sui social. Il riferimento alle figurine ritraenti Anna Frank con la maglietta della Roma è evidente, ma il risultato è stato disastroso.

Leggi anche: Detto Fatto, gaffe in diretta: una mamma imbarazza Caterina Balivo

Anna Falchi, la gaffe su Rai 2: l’intervento di Luca e Paolo

Non si parla d’altro nelle ultime ore se non dell’incredibile gaffe di Anna Falchi in diretta su Rai 2. Grande tifosa della Lazio, l’attrice è stata inviata allo stadio Olimpico per commentare la partita che ha visto i biancocelesti trionfare contro il Chievo.
La conduttrice ha poi voluto precisare che atti razzisti come quelli verificatisi in occasione delle scorse partite laziali non dovrebbero più capitare, ma l’epilogo è stato tragico e sul web si continua ad inveire ed ironizzare contro la Falchi.
‘Chi ha colpe deve pagare, ma oggi è stato bello ed è giusto ricordare che siamo tutti antisemiti’ ha, infatti, affermato distrattamente l’attrice costringendo Luca e Paolo ad intervenire immediatamente.
In diretta dallo studio di ‘Quelli che il Calcio’ su Rai 2, i conduttori hanno, infatti, cercato di correggere l’errore commesso dalla loro inviata, cercando di spiegarne l’intento ed il fine: ‘Non sono antisemiti’ hanno sottolineato più volte Luca e Paolo.

Leggi anche: Anna Falchi: ‘Ogni donna di spettacolo subisce avances a meno che non sia un cesso incredibile’

Le scuse di Anna Falchi sui social

All’indomani della gaffe che tanto ha fatto discutere, Anna Falchi ha voluto scusarsi sui social con tutto il pubblico di Rai 2 e con Luca e Paolo.
‘Ieri, a fine partita, in diretta con Quelli che il Calcio, inavvertitamente ho commesso una clamorosa gaffe. Tra cori dello stadio, collegamento audio con lo studio mi sono distratta mentre sostenevo che i tifosi colpevoli di antisemitismo venissero, giustamente sanzionati’, scrive così la produttrice cinematografica finlandese.
‘Nella confusione sono riuscita nella gaffe di dire invece ‘siamo tutti antisemiti’, anziché il gioco di parole che avevo in mente ‘siamo tutti anti-antisemiti’. Mi dicono che Luca e Paolo intuendo il mio evidente lapsus mi hanno prontamente corretta e li ringrazio!!! Mi scuso in ogni caso!’.
Insomma, nonostante la terribile gaffe su un tema tanto caldo l’intento della Falchi è apparso subito contrario a ciò che in realtà ne è venuto fuori e le sue parole lo hanno confermato.