Alain Delon: ‘Chiederò al veterinario di far morire il mio cane con me’

Nel corso della sua vita l’attore francese, 83 anni, ha avuto oltre 50 cani, 35 dei quali sepolti a Douchy, la tenuta dove si è ritirato: oggi, Alain Delon è particolarmente legato a un pastore belga di tre anni, che non vuole lasciare da solo: ‘Se morirò prima di lui, chiederò al veterinario di lasciarci andare insieme’.

Pubblicato da Fulvia Leopardi Venerdì 19 gennaio 2018

Alain Delon: ‘Chiederò al veterinario di far morire il mio cane con me’
Alain Delon / ansa

Quando morirà, Alain Delon lo farà con il suo cane: ‘Non lo lascerò da solo’, dice l’attore francese, da sempre legato ai cani e agli animali in genere. Il protagonista della storia è però Loubo, un cane pastore belga Malinois di tre anni da cui Delon non riesce a stare lontano: e sui social ci si domanda se Delon non sia egoista o (ironicamente) se, in caso di dipartita prematura del cane, non sia possibile uccidere anche l’attore.

Nel corso della sua vita Alain Delon ha avuto oltre 50 cani, 35 dei quali sepolti a Douchy, la tenuta dove l’ottantatreenne attore si è ritirato.

Alain Delon ‘programma’ la morte del cane Loubo

Oggi Delon è fortemente legato a Loubo, e – come spiega a Paris Match – se dovesse morire prima del cane, vorrebbe che il cucciolo fosse ucciso insieme a lui.

Delon premette che il suo cane, che ama come un bambino, non verrà lasciato da solo, e se dovesse morire prima l’anima dell’uomo, l’attore non prenderà altri cani.

Se fin qui è una linea condivisibile, la dichiarazione successiva ha scatenato un mare di polemiche: ‘Se morirò io prima di lui, chiederò al veterinario di lasciarci andare insieme’.

Gli farà una iniezione letale – aggiunge Delon – in modo che se ne vada tra le mie braccia. Preferisco così piuttosto che sapere che morirà sulla mia tomba con tanta sofferenza’.

Bufera su Alain Delon, tra critiche e ironie

Immediato il polverone mediatico: pochi quelli che condividono le parole dell’attore, tanti quelli che lo accusano di crudeltà.

E pensare che nell’intervista Delon confessa di vivere con un cane e un gatto, che gli fanno una grande compagnia e gli evitano di cadere nella depressione.

Tra chi parla di un gesto di compassione per evitare che l’animale si intristisca, c’è anche chi dà a Delon del megalomane, chi chiede a Brigitte Bardot di intervenire e chi appunto ironizza ‘Ma se il suo cane dovesse morire prima di lui, si può sopprimere Alain Delon?

Al magazine francese, l’attore confessa di aver avuto un totale di 50 cani, una volta persino 14 tutti insieme, 35 di essi sono sepolti in una cappella e qualche tempo fa Delon ha ottenuto l’autorizzazione di essere sepolto nella sua cappella, tra i suoi cani.